Sport

pubblicato il 20 marzo 2010

MotoGP 2010, Qatar, Test Day/2: ecco Stoner

L'australiano strappa la prima posizione a Rossi. Bene anche Dovizioso

MotoGP 2010, Qatar, Test Day/2: ecco Stoner
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • MotoGP 2010, Qatar, Test Night - anteprima 1
  • MotoGP 2010, Qatar, Test Night - anteprima 2
  • MotoGP 2010, Qatar, Test Night - anteprima 3
  • MotoGP 2010, Qatar, Test Night - anteprima 4
  • MotoGP 2010, Qatar, Test Night - anteprima 5
  • MotoGP 2010, Qatar, Test Night - anteprima 6

Si chiude con un exploit di Stoner la seconda e ultima giornata di test in MotoGP sulla pista del Qatar, per l'occasione illuminata a giorno in preparazione del GP che si correrà in notturna.

Tempi assoluti vicini a quelli della prima serata, con i migliori tre sotto il muro del "56, ma classifica stravolta, con uno Stoner leader di giornata con un tempo che migliora di mezzo decimo il tempo fatto segnare da Valentino Rossi la prima sera. Per il tavulliano, che solitamente punta ad uscire "vincitore" anche nelle giornate di test, la serata di ieri è stata invece caratterizzata da un intenso lavoro di preparazione della M1 ad un nuovo pneumatico Bridgestone: il mezzo secondo "raccimolato", dunque, non spaventa.

Sparisce dal podio, invece, Ben Spies: anche lui alle prese con prove d'assetto sulla sua moto, il texano è stato quasi otto decimi più lento rispetto alla prima giornata, con l'aggravante di una seconda scivolata. Al suo posto, in classifica, Dovizioso: quarto ed ultimo pilota a scendere sotto il "56 (oltre a Rossi, Stoner e Spies) nella due notti del Qatar, il pilota italiano è stato nettamente più veloce del suo compagno di squadra, relegato in 13esima posizione ad 1.6 secondi da Stoner.

Molto veloce anche Capirossi, con un tempo di 80 centesimi superiore a quello di un sempre più costante Hayden (4°) così come è interessante notare il discreto rientro di Lorenzo: il fisico, purtroppo, non è ancora al 100% ma il suo "navigare" tra la settima posizione di giovedì e la sesta di ieri lascia ben sperare per il proseguio del campionato.

Veloce, come sempre ad inizio stagione, anche Randy De Puniet (LCR Honda), così come è interessante la prestazione di Edwards, che si è preso il lusso di mettersi dietro il "nobile" compagno di team, Ben Spies. Prima delle Ducati non ufficiali quella di Mika Kallio, nono: le altre sono quelle di Espargaro all'undicesimo posto e quella di Barbera al 15esimo, che ha girato sul passo degli altri debuttanti della MotoGP Aoyama e Simoncelli. Un po' appannata, vista l'esperienza, la prestazione di Melandri: con la stessa moto Randy De Puniet ha fatto segnare un tempo migliore di 8 decimi.

MotoGP 2010, Qatar, test day/2 - 19/03/2010
1. Casey Stoner (AUS) Ducati Marlboro Team 1'55.353
2. Valentino Rossi (ITA) Fiat Yamaha Team 1'55.860
3. Andrea Dovizioso (ITA) Repsol Honda Team 1'55.879
4. Nicky Hayden (USA) Ducati Marlboro Team 1'56.115
5. Loris Capirossi (ITA) Rizla Suzuki MotoGP 1'56.195
6. Jorge Lorenzo (SPA) Fiat Yamaha Team 1'56.504
7. Randy de Puniet (FRA) LCR Honda MotoGP 1'56.504
8. Colin Edwards (USA) Monster Yamaha Tech 3 1'56.722
9. Mika Kallio (FIN) Pramac Green Team 1'56.767
10. Ben Spies (USA) Monster Yamaha Tech 3 1'56.779
11. Aleix Espargaro (SPA) Pramac Green Team 1'56.897
12. Alvaro Bautista (SPA) Rizla Suzuki MotoGP 1'56.898
13. Dani Pedrosa (SPA) Repsol Honda Team 1'56.935
14. Marco Melandri (ITA) San Carlo Honda Gresini 1'57.222
15. Hector Barbera (SPA) Aspar Team 1'57.223
16. Hiroshi Aoyama (JAP) Interwetten-Honda MotoGP 1'57.251
17. Marco Simoncelli (ITA) San Carlo Honda Gresini 1'57.379

Autore: Redazione

Tag: Sport


Top