Epoca e Classiche

pubblicato il 15 aprile 2014

Bonhams: all’asta una Ducati 888 Racing del 1989 ancora nella cassa

Sarà battuta all’asta il 27 aprile alla Spring Stafford Sale in Inghilterra. Un’occasione unica per gli appassionati Ducatisti

Bonhams: all’asta una Ducati 888 Racing del 1989 ancora nella cassa

Il mondo delle aste di moto e auto d’epoca sta registrando successi sempre più clamorosi nel corso degli ultimi anni. Regno Unito e Stati Uniti sono indubbiamente i terreni di caccia preferiti per gli appassionati collezionisti, visto che gli affari migliori si fanno alle grandi aste indette dalle Case d’Asta più famose al mondo.
Il prossimo 27 aprile in Inghilterra Bonhams terrà la tradizionale Asta di primavera di Stafford, durante la quale siamo sicuri che il lotto 245 sarà uno dei più litigati.
Perché? Semplice: il lotto prevede la vendita di una Ducati 888 Racing del 1989, ancora imballata dentro la sua cassa!
Nella descrizione della nota casa d’aste, questa moto, con numero di telaio ZDM851S 850126 sarebbe una versione speciale definita "Lucchinelli Edition", in pratica si tratterebbe della versione clienti della 851 Racing, realizzata sulla scorsa dell’esperienza accumulata con Marco Lucchinelli nel 1988 quando, ricordiamolo, Marco vinse la gara inaugurale della stagione ’88 a Donington Park.

BELLA ADDORMENTATA... DA CORSA!
La 851 Racing "clienti" del 1989 si fregiava quindi della cilindrata già maggiorata a 888 cc, ottenuta aumentando l’alesaggio di 2 mm, aveva rapporto di compressiona più elevato, nuovi scarichi a megafono e alcune modifiche all’impianto di alimentazione che già era fornito dalla Weber/Marelli, il tutto per una potenza di 132 cavalli all’albero, un valore notevole per l’epoca.
La storia di questo esemplare narra che la moto è stata acquistata nel gennaio 1990 dall’impostatore dell’epoca, la Moto Vecchia – Cagiva Ducati GB Limited. Nei primi anni 90 venne venduta con tutta la cassa di legno ad un amico del proprietario attuale, che aveva intenzione di usarla per girarci in pista, cosa che evidentemente non ha mai fatto!
Ciò che rende così unica questa "bella addormentata" non è solo la sua incredibile unicità, visto che con ogni probabilità non esisterà un’altra moto da competizione come questa che giace ancora in cassa dopo 25 anni, ma anche il fatto che la moto sia completa di tutta la dotazione di ricambi con cui veniva fornita ai team privati, nonché con una serie di attrezzi speciali che servivano per la sua manutenzione.
Ducatisti, siete avvisati! Una occasione come questa non capiterà molto presto, se vi interessa vi consigliamo di prenotare presto un posto all’asta di Bonhams, perché probabilmente questa moto avrà molti interessati che la contenderanno a suon di sterline!

Per informazioni: Bonhams

Autore: Lorenzo Gargiulo

Tag: Epoca e Classiche , superbike , curiosità , epoca


Top