Sport

pubblicato il 10 gennaio 2011

Ken Roczen settimo al debutto nel Supercross Ama

Il giovanissimo pilota KTM stupisce la california

Ken Roczen settimo al debutto nel Supercross Ama
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Ken Roczen settimo al debutto nel Supercross Ama - anteprima 1
  • Ken Roczen settimo al debutto nel Supercross Ama - anteprima 2
  • Ken Roczen settimo al debutto nel Supercross Ama - anteprima 3
  • Ken Roczen settimo al debutto nel Supercross Ama - anteprima 4
  • Ken Roczen settimo al debutto nel Supercross Ama - anteprima 5
  • Ken Roczen settimo al debutto nel Supercross Ama - anteprima 6

Il destino di Ken Roczen, giovanissimo pilota tedesco, resosi famoso per aver vinto una gara del Campionato del Mondo MX2 a soli 15 anni, sembra già segnato… Il neoacquisto della KTM è destinato a stupire le folle ad ogni gara a cui partecipa.
La KTM, dopo aver visto Roczen insidiare da vicino la corsa al Titolo 2010 della MX2 a Marvin Musquin, ha pensato che sarebbe stato meglio portare il "tedeschino" sotto le proprie insegne e farne un novello enfant prodige. E’ così che il marchio austriaco ha spedito dritto dritto Roczen in bocca ai peggiori lupi in circolazione: gli assi del Supercross AMA.

ANAHEIM: SETTIMO AL DEBUTTO
La Classe scelta per la partecipazione di Roczen e della sua KTM è la AMA Supercross Lites Series costa Ovest. Nel primo evento, tenutosi a Anaheim lo scorso 8 gennaio, l’ora sedicenne ha stupito il pubblico con due gare davvero all’attacco.
Con due sole sessioni di prove, il tedesco ha spuntato il miglior tempo con un 59.609" ma durante la sua ultima sessione di prove è stato coinvolto in una caduta con un altro pilota, dal quale si è rialzato con danni ad una gamba e a un avambraccio. Medicato prontamente dai dottori del Angel Stadium, Ken si è presentato al via della seconda Heat con la sua KTM 250 SX-F.
La sua partenza è stata pessima e alla prima curva si è ritrovato in quindicesima posizione. Buttatosi a capofitto nella lotta, Ken ha superato subito cinque avversari passando decimo al primo giro. Solo a quel punto il pubblico si è accordo del pilota numero 194 e ha iniziato ad acclamare la sua rimonta. Dopo una lunga serie di sorpassi, Roczen ha concluso la sua Heat al quarto posto per correre poi a riposarsi in vista del Main Event. Il pilota ha commentato: "E’ la prima volta che corro a quest’ora di sera, e con la caduta di oggi sono già a pezzi e sto cercando di recuperare le forze per il Main Event.

Anche allo start del Main Event, Ken ha avuto una brutta partenza, girando la prima curva attorno alla quindicesima posizione ma in un paio di curve era già decimo. Roczen ha quindi passato un altro gruppetto di avversari avvicinandosi in breve a Paluzzi e superandolo appena prima del traguardo al termine del quarto giro. Un paio di giri dopo, Ken ha commesso un errore finendo fuori e rientrando perdendo un paio di posizioni, presto recuperate in un solo giro per buttarsi di nuovo alla rincorsa di Paluzzi. Superatolo, ha messo nel mirino Ryan Morais quando ormai era troppo tardi e la bandiera a scacchi metteva fine alle ostilità. Settimo al debutto non è male per un "pivellino" del Supercross.

La sua indole vincente, però, non è soddisfatta, infatti ha commentato: "Avevo delle grosse aspettative in vista di questa gara: pensavo di poter stare con i primi cinque! Pensandoci a freddo però, sono comunque soddisfatto del mio risultato perché sono a posto e sono pronto per tornare per la gara di Phoenix. Userò l’esperienza di questa gara per aumentare la mia motivazione per allenarmi duramente in questa settimana e lavorare per chiudere la prossima gara nella Top Five".
La prossima gara del Supercross Ama Costa Ovest è infatti a Phoenix in Arizona il prossimo weekend.

I RISULTATI AD ANAHEIM
Supercross Lites Series
1. Josh Hansen
2. Broc Tickle
3. Tyla Rattray
4. Martin Davalos
5. Cole Seely
6. Ryan Morais
7. Ken Roczen
8. Travis Baker
9. Nick Paluzzi
10. Eli Tomac
14. Ryan Marmont

Follow Ken Roczen at his 1st US Supercross

Follow Ken Roczen at his 1st US Supercross

Autore: Lorenzo Gargiulo

Tag: Sport , cross , gare , piloti , ama supercross


Top