Sport

pubblicato il 6 settembre 2010

Marvin Musquin campione del mondo MX2 2010

Doppietta KTM dopo Cairoli in MX1

Marvin Musquin campione del mondo MX2 2010
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Marvin Musquin campione del mondo MX2 2010 - anteprima 1
  • Marvin Musquin campione del mondo MX2 2010 - anteprima 2
  • Marvin Musquin campione del mondo MX2 2010 - anteprima 3
  • Marvin Musquin campione del mondo MX2 2010 - anteprima 4
  • Marvin Musquin campione del mondo MX2 2010 - anteprima 5
  • Marvin Musquin campione del mondo MX2 2010 - anteprima 6

A due settimane dal titolo della MX1 vinto dal siciliano Antonio Cairoli, KTM conquista anche il campionato mondiale della MX2 grazie al francese Musquin che a Lierop, Olanda, si assicura con una gara di anticipo il secondo titolo consecutivo, sempre con la SX-F 250.

Il costruttore austriaco a due settimane dalla vittoria del mondiale motocross MX1 con Tony Cairoli, conquista anche il titolo della MX2, ed i rispettivi titoli per costruttori. Il 2010 resterà nella storia come una delle migliori stagioni sportive per la casa di Mattighofen. Nel circuito olandese di Lierop, caratterizzato da un fondo sabbioso con parecchie buche e canali, il francese Marvin Musquin ha conquistato la certezza matematica del titolo MX2 al termine della prima manche. Grazie alla terza posizione, e al contestuale ritiro per noie tecniche dell’arci rivale Ken Roczen, il giovane campione francese si è confermato campione del mondo MX2 per il secondo anno consecutivo, sempre in sella alla KTM SX-F 250.

Per KTM si tratta di una stagione eccezionale: nella MX2 il produttore austriaco, quando manca ancora una gara da disputare (Fermo, Italia, 12 settembre) si è già aggiudicato 10 Gran Premi su 14 disponibili grazie ai suoi piloti Marvin Musquin e Jefffrey Herlings. "E’ un momento fantastico per noi – ha dichiarato il CEO di KTM, Stefan Pierer, direttamente dalla pit lane del circuito olandese – per la prima volta KTM vince i due titoli più importanti del motocross. Ora siamo pronti ad affrontare la sfida anche negli Stati Uniti, con Marvin in partenza per gli USA e un team manager di carisma come Roger De Coster pronto ad accoglierlo."

KTM ha annunciato proprio a Lierop l’accordo con il leggendario ex-pilota belga, che dal 2011 sarà il responsabile del rinnovato KTM Factory team che prenderà parte alla stagione americana di supercross e motocross che vedrà impegnato tra gli altri proprio il neo campione Musquin.

Con otto GP vinti e 14 successi di manches, Marvin Musquin da parte sua ha corso una stagione impeccabile, caratterizzata da un inizio impressionante con le vittorie assolute nei GP di Bulgaria, Lombardia, Portogallo, Catalogna, USA, Francia e Germania. Solo in Olanda ha dovuto cedere il primo gradino del podio al compagno di squadra Jeffrey Herlings che nel gran premio di casa è risultato imbattibile.

Nella seconda parte della stagione, quando poteva contare su un vantaggio di punti ormai considerevole, Musquin ha dovuto arginare gli attacchi della giovane promessa tedesca Ken Roczen ma è presto tornato sul podio con un terzo posto in Belgio, e poi di nuovo un primo assoluto in Repubblica Ceca e un secondo in Brasile. Da notare che Musquin non ha mai perso il comando della classifica provvisoria di campionato, sancito dalla agognata "tabella rossa".

Da quando Musquin è entrato a far parte del team ufficiale Red Bull KTM, la sua crescita come pilota è stata impressionante e costante. In sella alla KTM SX-F 250 ha messo a segno una serie di prestazioni che hanno impressionato gli appassionati e che hanno permesso a KTM di conquistare nel 2010 anche il titolo costruttori MX2, oltre a quello della MX1.

Con due titoli mondiali della MX2 all’attivo, a 21 anni non ancora compiuti, il neo campione del mondo è già pronto a concentrarsi sulla nuova fase della sua carriera, che lo vedrà impegnato sempre con KTM negli Stati Uniti, dove nel 2011 e 2012 correrà il campionato nazionale Supercross US Lites East e il Nationals.

Autore: Redazione

Tag: Sport


Top