Novità

pubblicato il 16 giugno 2009

Yamaha R125 Team Yamaha Race Replica

Grafica speciale per sentirsi ogni giorno come Vale

Yamaha R125 Team Yamaha Race Replica
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Yamaha R125 Team Yamaha Race Replica - anteprima 1
  • Yamaha R125 Team Yamaha Race Replica - anteprima 2
  • Yamaha R125 Team Yamaha Race Replica - anteprima 3
  • Yamaha R125 Team Yamaha Race Replica - anteprima 4

20.000 pezzi venduti in tutta Europa dal debutto ad oggi sono indubbiamente un ottimo indice di gradimento per la piccola Yamaha R125. Un successo che si rinnoverà certamente con l'arrivo della versione Team Replica, attesa a partire da luglio 2009 ad un prezzo di 4.390 euro f.c.

Rispetto al modello visto sino ad oggi in concessionaria, la Yamaha R125 Yamaha Team Race Replica non propone nulla di nuovo sotto il profilo tecnico, dato che le novità si limitano alla veste estetica: le nuove grafiche messe a punto dal centro stile Yamaha, infatti, sono sostanzialmente quelle portate in pista da Valentino Rossi domenica dopo domenica e vestono alla perfezione le forme della affilata carena disegnata da Kazumasa Sasanami.

Uno stile che per molti aspetti ricorda le sorelle maggiori R1 e R6, pur declinandole in una cilindrata decisamente più contenuta ma non per questo meno interessante sotto il profilo tecnico: il motore monocilindro a 4 tempi, 4 valvole comandate da un singolo albero a camme in testa, raffreddato a liquido, è un piccolo gioiello di tecnologia: dimensioni, pesi, materiali utilizzati ma anche l'iniezione elettronica ed il cambio a sei rapporti, fanno dell'unità motrice progettata in Italia un piccolo grande punto di riferimento per la categoria.

Sotto la carena spicca il telaio Deltabox in alluminio combinato ad un forcellone oscillante in alluminio fuso, anche se ad attirare l'attenzione dei più giovani è certamente il silenziatore di scarico a mezza altezza, che la R125 condivide concettualmente con la più grande R6. Ruote da 17 pollici a 10 raggi, gommatura generosa, disco anteriore da 292 mm e posteriore da 230 mm sono le altre caratteristiche di spicco della baby-Yamaha, che non rinuncia alle luci posteriori a LED, alla strumentazione digitale ed all'avviamento elettrico.

Autore: Redazione

Tag: Novità


Top