Novità

pubblicato il 24 dicembre 2009

Yamaha X-Max 125 2010

Il cittadino si rinnova seguendo le orme del fratello 250

Yamaha X-Max 125 2010
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Yamaha X-Max 125 my 2010 - anteprima 1
  • Yamaha X-Max 125 my 2010 - anteprima 2
  • Yamaha X-Max 125 my 2010 - anteprima 3
  • Yamaha X-Max 125 my 2010 - anteprima 4
  • Yamaha X-Max 125 my 2010 - anteprima 5
  • Yamaha X-Max 125 my 2010 - anteprima 6

La recente presentazione del rinnovato X-Max 250 ha portato con sé anche l’aggiornamento del modello da 125 cc, un mezzo perfetto per la città e sicuro perché nato come 250 e quindi sovradimensionato nelle prestazioni della ciclistica e dei freni.

Rispetto al vecchio X-Max 125 le novità sono davvero molte, e certo non solo sotto il punto di vista estetico. Protezione aerodinamica e look migliorano grazie a una linea più slanciata e sportiva, ai nuovi gruppi ottici sdoppiati e alla zona mediana ispirata allo stile del T-Max 500. Tra le novità più rilevanti c’è sicuramente il plexiglas di concezione motociclistica, ora parte della carrozzeria anteriore e non più in blocco con lo sterzo, e il parafango anteriore più efficiente nel convogliora aria fresca al radiatore di raffreddamento.

Riprogettata anche la posizione di guida, più confortevole e tuttavia più efficace grazie alla distribuzione dei pesi che fa gravare una massa maggiore sull’anteriore, per migliorare il comportamento in curva e la stabilità. E la vita a bordo migliora anche per la presenza dei capienti vani portaoggetti nel retroscudo, oltre a quello sottosella da ben 47 litri.

Il motore è un monocilindrico a 4 tempi da 124,66 cc con distribuzione a 4 valvole, raffreddamento a liquido e alimentazione a iniezione elettronica, capace di circa 14,5 CV a circa 8.750 giri. E’ inserito nel telaio in acciaio dalla caratteristiche di rigidità migliorate e che tramite le nuove sospensioni Kayaba assicura piacere di guida e buon assorbimento delle asperità stradali, anche grazie alle ruote da 15 pollici all’anteriore e 14 pollici al posteriore.

Al comfort e alla precisione di guida contribuiscono anche le gomme, nelle misure 120/70 e 140/70, mentre la frenata conta sui dischi da 267 mm davanti e 240 mm dietro. La facilità di manovra, anche per i meno esperti, è assicurata dalla sella posta a soli 775 mm da terra, e dal peso a secco di circa 160 kg.

Per il 2010 sarà proposto in ben quattro colorazioni: ‘Magnetic blue’, ‘Competition white’, ‘Midnight black’ e ‘Aluminium slate’. Il prezzo di listino non è ancora disponibile perché il nuovo X-Max 125 arriverà nei concessionari Yamaha a marzo 2010 ma non dovrebbe discostarsi troppo dai circa 4.000 Euro f.c. del modello 2009.

Autore: Redazione

Tag: Novità


Top