Il noto pilota di enduro porta la Ténéré 700 oltre ogni limite: evoluzioni incredibili e manovre da stunt con una moto da 190 kg

C’è chi ha un manico da fare invidia, e il web è pieno di filmati e foto che documentano imprese su due ruote che hanno dell’incredibile.

Quando arrivano da nomi conosciuti però, lo stupore aumenta e spesso anche il livello tecnico, come si vede dal video pubblicato da Pol Torrés, pilota spagnolo di enduro che ha messo a durissima prova la Yamaha Ténéré 700.

Buon sangue non mente

Pol è nipote illustre, visto che i geni sono condivisi (come si può ben vedere) con Jordi Tarrés, campionissimo del trial classe 1966, detentore per 7 volte del titolo mondiale all’aperto.

Anche Pol, come zio Jordi, ha iniziato col trial proseguendo fino al 2016, anno in cui ha deciso di dedicarsi all’hard enduro.

Ma a giudicare dal risultato non ha certo dimenticato come si fa a saltare da un masso all’altro, o più semplicemente come sfidare la fisica in sella ad una moto. Con il merito di riuscirci anche su una bicilindrica da 190 kg.

Il video

Il titolo, “The Seeker Movie”, non rende l’idea delle evoluzioni che in 17 minuti il pilota spagnolo è riuscito a condensare all’interno di quella che sembra a tutti gli effetti una cava.

Salti da rocce alte più di due metri, scalate su pareti praticamente verticali e evoluzioni che più che da stuntman assomigliano a quelle di un felino.

Attenzione però: guardarlo può nuocere gravemente all’autostima di ogni provetto endurista.