La Harley-Davidson Sport Glide rappresenta la risposta a chi non si accontenta di un cruiser duro e puro. Ecco come va

Da bagger a cittadina, pensata per essere iconica nel suo look classico, ma anche pronta ai grandi viaggi, Harley-Davidson Sport Glide, insieme alla Fat Bob, è il modello della vecchia famiglia Dyna che più è cambiata rispetto al passato.

Pregi e difetti

Sul nuovo telaio a doppia culla con monoshock regolabile e forcella a steli rovesciati da 43 mm spiccano il grande bicilindrico a V, con raffreddamento misto e le sovrastrutture.

Se il serbatoio a goccia da 18,9 litri è l’emblema della tradizione Harley-Davidson sono inedite per il modello le due borse rigide laterali dalla capienza totale di 25,5 litri e la Batwing, il cupolino che svetta sul faro anteriore, a LED come il resto del gruppo ottico.

Elementi che donano una nuova connotazione alla Sport Glide, ma che possono rimanere in garage grazie a un sistema di sgancio rapido veloce ed efficace, per tornare ad ammirare la custom a stelle e strisce in tutta la sua nuda bellezza.

Le quote non tradiscono di certo il pedigree dei cruiser di Milwaukee: la sella è bassa, a 680 mm dal terreno, così come la luce a terra, a soli 120 mm. Le pedane avanzate e il largo manubrio restituiscono la più classica delle posizioni da cruiser.

La rinnovata gamma Softail porta in dote un V-Twin muscoloso: il Milwaukee Eight 107, il bicilindrico del nuovo corso della casa americana.

Lanciato nel 2016  nelle versioni 107 da 1.745 cc e 114 da 1.870 cm cubi, monta una nuova testata a 4 valvole con raffreddamento ad olio per la Sport Glide, un albero a camme e due candele per cilindro, che aumentano l’efficienza della combustione e abbassano i consumi.

Particolarmente apprezzato il ritorno del contralbero interno, che riduce le vibrazioni del 75% e il lavoro fatto sulla trasmissione per ridurre il rumore meccanico. Tanta la coppia a disposizione, 145 Nm per il 107, che arriva appena sopra i 3.000 giri, mentre come da tradizione Harley-Davidson non è stato reso noto il dato sulla potenza.

Ingranata la prima non si può non apprezzare la coppia massiccia a disposizione sin dai bassissimi giri, la ripresa impeccabile e l’erogazione fluida e regolare, che riesce comunque a regalare un buon allungo ai medi regimi.

L’acceleratore a controllo elettronico rende ancora più facile aprire la manetta sulla Sport Glide e regala ulteriore fluidità alla progressione. Le vibrazioni sono ridotte al minimo e l’unico feedback che la moto restituisce è lo shake del motore sui supporti rigidi che lo fissano al telaio, che non scompone mai la moto.

In città e anche nelle passeggiate più tranquille si guida con la proverbiale marcia in più, grazie alla straordinaria facilità di ripresa della Sport Glide e nonostante il sound non sia più quello di una volta, anche quando si porta il piede sinistro verso la leva le good vibrations non si interrompono.

Il cambio è maschio come da tradizione:preciso e ben spaziato, non affatica mai. Un piccolo appunto va fatto alla leva, purtroppo non regolabile.

Le sospensioni fanno la differenza rispetto ad altri modelli della gamma: la forcella è dalla taratura sportiveggiante, mentre il monoshock posteriore assorbe asperità e sconnessioni senza battere ciglio.

Una qualità che rende la Sport Glide divertente anche quando si alza il ritmo: i cambi di direzione sono infatti naturali e abbastanza rapidi, le correzioni di traiettoria omogenee ed educate, e quando si spalanca l’acceleratore si ha sempre la sensazione di rimanere incollati all’asfalto senza subire il peso dei quasi 320 kg in ordine di marcia.

Nonostante non sia presente il controllo di trazione la Sport Glide fa della compostezza in ogni situazione uno dei suoi più grandi pregi.

Convince il freno posteriore, modulabile e puntuale, meno il lavoro del disco singolo e della pinza a 4 pistoncini anteriore, che risulta spugnosa e dall’attacco tardivo. Apprezzato invece il lavoro del Cruise Control elettronico, escludibile sia dal tasto che dalla manopola dell’acceleratore

Quanto costa?

Harley-Davidson Sport Glide costa 18.900 euro. Servono invece 300 euro in più per la gamma degli altri colori e per il Custom Painting si arriva a 20.600 euro.

 

Abbigliamento
Casco Bell Eliminator
Giacca Alpinestars Ray Canvas v2
Pantaloni Alpinestars Rogue Denim jeans
Guanti Alpinestars Crazy Eight
Scarpe Alpinestars Monty Boots