Più agile, potente e rifinito il nuovo Quadro 350S attacca il mercato: costa 6.990 euro

Il Quadro è stato il primissimo scooter a tre ruote a sfidare a viso aperto il Piaggio Mp3, il leader di mercato declinato in tante varianti e versioni. Quando la Marabese Design presentò alla stampa il proprio ambizioso progetto furono in pochi a credere che l’azienda italiana sarebbe riuscita a tradurre i prototipi in realtà, ma la storia ha invece dato ragione a chi a suo tempo investì in questo progetto. Arrivato sul mercato nel 2012 con la denominazione di 350D, il tre ruote è riuscito a conquistare piccole fette di mercato in Italia ma che all’estero ha avuto un discreto successo. Ed oggi che la Quadro si è trasferita in Svizzera, la famiglia si amplia: il 350D resta in listino offerto a un prezzo più basso di 1.000 euro, mentre in cima alla gamma arriva il Quadro 350S.

PIU’ POTENTE E CON SOSPENSIONE MIGLIORATA
Quello che potrebbe sembrare solo un aggiornamento di dettaglio, si traduce invece in un corposo remake del veicolo, visto che il Quadro 350S ha un motore molto differente rispetto al 350D: la cilindrata è salita da 313 a 346 cc e la distribuzione è passata da due a quattro valvole, con una crescita della potenza massima da 23 a 27 cavalli. La sospensione anteriore pendolante HTS (Hydraulic Tilting System) è stata rivista nella componentistica per incrementare l’agilità e anche il fornitore degli ammortizzatori posteriori è cambiato. Anche l’equipaggiamento esterno è stato rivisto e migliorato: la sella ha nuova forma e imbottitura, il cruscotto è stato ridisegnato ed è più ricco ed anche il maniglione posteriore è nuovo e più robusto.
Ricordandovi che il Quadro 350S fa parte della famiglia dei tre ruote a carreggiata larga, quindi guidabile anche con la sola patente B, vi lasciamo al nostro Video Test.

Fotogallery: Quadro 350S 2013 - TEST - Foto statiche