La Suzuki V-Strom 250 è la più piccola della famiglia, dopo la 1050 XT e la 650, ma è più facile e leggera, condividendo con loro il DNA off-road di Suzuki.

Grazie alle dimensioni contenute, è stabile e maneggevole su ogni terreno, una moto versatile perché ha davvero tutto al posto giusto, per facilitare la vita ai motociclisti per agevolare qualsiasi manovra.

Monta un motore bicilindrico fronte marcia da 248 cc, ottimizzato per garantire una buona coppia ai bassi e medi regimi: la potenza 25 CV è disponibile già a 8.000 giri mentre la coppia di 23,4 Nm dai 6.500 giri, per la massima resa e facilità di utilizzo tra i 20 e i 90 km/h, il range nel quale il motore è più utilizzato.

Il design è quello caratteristico della famiglia V-Strom, con un becco pronunciato, un faro dall'aspetto moderno che conferisce un tocco di aggressività in più che non fa mai male, abbinato alla sportività dei cerchi a razze e ai freni a disco a margherita coadiuvati dall'ABS sviluppato da Bosch.

Tutte le informazioni appaiono su un display LCD multifunzione che permette di avere tutto sotto controllo con immediatezza.

La baby V-Strom si rivolge ai neofiti e non, a chi cerca una piccola enduro stradale molto versatile, e in grado di dare soddisfazione, tanto nell'uso quotidiano in città, quanto nelle piccole-grandi avventure del week-end.

La Suzuki V-Strom 250 è disponibile in due colorazioni, giallo e grigio con dettagli rossi, al prezzo di 5.740 euro.