La MT-125 è la piccola hypernaked di Yamaha, svelata in occasione di Eicma 2019. È la moto che avvicina i più giovani al mondo del motociclismo dei grandi.

Sulla Yamaha MT-125 debutta il motore monocilindrico da 125 cc che beneficia del sistema Variable Valve Actuation (VVA), già conosciuto sulla YZF-R125.

VVA è un sistema intelligente che incorpora due camme di aspirazione, ognuna con il suo bilanciere. Fino a 7.400 giri la camma inferiore è sviluppata per offrire una coppia lineare con un'ampia banda di erogazione, per aumentare le prestazioni ai regimi medio-bassi.

Passati i 7.400 giri un solenoide fa passare il motore dalla camma inferiore a quella superiore, con un profilo più alto e una diversa fasatura.

Si ottengono così prestazioni superiori a regimi di giri elevati, da 7.400 giri fino alla potenza massima a 10.000 giri, ben 1.000 più in alto rispetto al modello precedente.

Non solo maggior potenza ma anche accelerazioni più energiche con ingranaggi della trasmissione rivisti e consumi ridotti grazie ai numerosi componenti hi-tech.

La nuova frizione antisaltellamento (A&S) offre la sensazione di leggerezza alla leva della frizione e riduce l'intensità dello sforzo del pilota, per una guida molto più confortevole nei frequenti stop and go del traffico cittadino.

La frizione antisaltellamento permette anche scalate rapide e progressive, per mantenere la stabilità del telaio e offrire un controllo superiore mentre si scalano le marce, una caratteristica molto importante con fondi stradali bagnati o scivolosi.

Sarà la piccola di famiglia ma in quanto a personalità non difetta rispetto alle sorelle maggiori: anche la 125 infatti è caratterizzata dallo stile dinamico e adrenalinico da vera hyper naked, grazie a un look molto più leggero ed aggressivo.

Le due luci di posizione accigliate proiettano il loro sguardo minaccioso. Sotto di loro c'è un monolitico faro a LED che con un fascio luminoso potente, regalando a MT-125 un look che esprime il suo carattere adrenalinico e scattante.

La nuova MT-125 adotta un nuovo serbatoio del carburante da 10 litri e anche il codone è molto più corto. Soluzioni che, insieme al nuovo gruppo ottico anteriore, rendono più compatto il profilo della moto.

A trasmettere l'immagine di una qualità superiore contribuisce anche la nuova strumentazione con un display LCD in negativo che comprende il tachimetro centrale digitale, il contagiri a barre, il contachilometri per la riserva e l'orologio, dati istantanei sul consumo medio di carburante, velocità media e una schermata di benvenuto.

Un bel gommone posteriore da 140 assicura una trazione in curva, accelerazione e frenata, ma rafforza anche il look "di famiglia" MT e accentua la sensazione di trovarsi di fronte a una moto di cilindrata superiore.

Una evoluta forcella a steli rovesciati da 41 mm con un'escursione di 130 mm, il nuovo telaio Deltabox e il forcellone in alluminio, il freno a disco anteriore da 292 mm con pinze radiali (impiegate normalmente su modelli di cilindrata superiore) rafforzano le prestazioni e le caratteristiche della hypernaked entry level di Iwata.

La Yamaha MT-125 è disponibile presso i concessionari ufficiali in tre colorazioni: Ice Fluo, Icon Blue e Midnight Black, al prezzo di listino di 4.790 euro f.c.