Ducati ha riscontrato problemi di qualità con le guide delle valvole su alcuni motori V4 Granturismo, provocando perdita di potenza.

C'è qualche problema sul nuovo motore Ducati V4 Granturismo da 1.158 cc e 170 CV della nuova Multistrada. Da poco arrivata in concessionaria, l'ultima adventure bike bolognese è stata presentata in pompa magna con un distillato di indizi settimanali che ha incuriosito e ingolosito ducatisti e motociclisti da ogni parte del mondo. E ora, dopo che la moto è arrivata nelle concessionarie e molte sono stata consegnate ai proprietari, sarebbero stati rilevati problemi di qualità con i componenti di un fornitore.

Il problema

Nell'ambito del continuo monitoraggio del prodotto, il reparto qualità di Ducati ha riscontrato una eccessiva usura delle guide delle valvole o al sistema di ritorno della molla della valvola, su alcuni dei nuovissimi motori della Multistrada V4.

Questa situazione potrebbe provocare cali di potenza, una perdita di prestazioni o, nel peggiore dei casi, il guasto del motore con rotture in zona testa durante la guida, che può portare a un potenziale rischio per la sicurezza.

Il problema riguarda solo alcuni esemplari perché questi componenti sono forniti da due aziende diverse e sono installati solo su alcuni dei V4 Granturismo prodotti.

Nonostante i controlli di qualità prima che la Multistrada V4 entrasse in produzione, lo stabilimento di Bologna ha scoperto problemi con la longevità delle parti e ora l'azienda sta cercando di risalire agli esemplari equipaggiati con queste parti difettose, per agire di conseguenza.

Fotogallery: Ducati Multistrada V4 2021 - La prova

Ironia della sorte

Il Ducati V4 Granturismo è stato realizzato per garantire durata e affidabilità, sfruttando tecnologie avanzate e i migliori materiali a disposizione, permettendo al suo possessore di girare il mondo.

Il problema riguarda il terzo teorema di Ducati, rivelato nelle anteprime che hanno piano piano anticipato la presentazione della moto. 

Si trattava della manutenzione a ogni 60.000 Km, traguardo mai toccato prima da un motore motociclistico, possibile grazie alla nuova distribuzione che prevede un sistema di richiamo valvole a molla che sollecita meno i componenti rispetto al Desmo.

Il richiamo

Ducati sta prendendo le dovute misure a seconda dei mercati e delle moto consegnate.

Per esempio, secondo fonti di stampa statunitensi, Ducati North America ha già iniziato una campagna di richiamo, con la quale sostituirà il motore delle Multistrada V4 interessate con nuovi motori appena costruiti a Bologna.

Per il mercato nordamericano sono coinvolti in tutto 60 modelli (44 negli USA, 13 in Messico e 3 in Canada) inoltre, i proprietari saranno risarciti da Ducati in tre modalità: con due anni di manutenzione annuale ufficiale gratuita, un aggiornamento software radar gratuito (850 dollari più manodopera) e un buono di 1.500 dollari per l'abbigliamento o gli accessori Ducati.

Ai concessionari Ducati invece è stato anche chiesto di interrompere la vendita di modelli equipaggiati con le parti interessate.

In Italia la Multistrada V4 S è il quinto modello più venduto con 381 esemplari ma il richiamo coinvolgerebbe meno di 100 esemplari.

A livello globale, è facile immaginare che le consegne di altri modelli della moto verranno ritardate finché il problema non verrò completamente eliminato.

Ducati Germania segnala che sono 65 esemplari interessati già consegnati ai clienti e altri invece potrebbero essere ancora nelle concessionarie.

I proprietari interessati dalla campagna di richiamo sono già stati contattati e invitati a portare le loro Multistrada V4 al concessionario per essere poi spedite a Borgo Panigale per la sostituzione del motore.

Non una cosa da poco in termini temporali perché potrebbero volerci fino a cinque settimane e anche se la Germania è nel mezzo della pandemia da coronavirus con le conseguenti limitazioni, è anche l'inizio della stagione motociclistica.

I concessionari assicureranno, per quanto possibile, la mobilità dei clienti per tutta la durata della campagna con moto sostitutive o in alternativa offriranno un buono per l'acquisto di accessori o abbigliamento Ducati.

Inoltre, anche Ducati in Germania garantirà la manutenzione ordinaria gratuita per due anni, inclusi sia il servizio annuale che quello chilometrico, che sono forniti come parte del piano di manutenzione.

Ducati Multistrada V4 - I dettagli

Cosa fare

I proprietari di una Multistrada V4 che non hanno ancora ricevuto la comunicazione per la riconsegna al concessionari di riferimento, possono verificare direttamente sul sito Ducati, nella sezione dedicata a servizi e manutenzione, se la propria moto è coinvolta, inserendo il VIN (identificativo veicolo, più semplicemente è il numero del telaio) e, in caso, contattando il proprio concessionario per effettuare l'intervento.