La prima adventure della Casa Americana avrà un V-Twin di 60° da 1.250 cc, cerchio anteriore da 19” e tanta tecnologia di serie

Una maxi-enduro firmata Harley-Davidson sembrava impossibile fino a qualche anno fa, e invece oggi è stata lancianta ufficialmente la Harley-Davidson Pan America, prima adventure col logo Bar&Shield.

Il motore

Non è certo una sopresa la Pan America, visto che avevamo avuto modo di ammirarla già a Eicma 2019. I cambi ai piani alti dell'azienda e la pandemia hanno rimandato il lancio previsto per il 2020, ma ora sappiamo nel dettaglio i numeri e i dettagli del Revolution Max da 1.250 cc.

Il bicilindrico a V di 60° ha distribuzione a doppio albero a camme in testa e raffreddamento a liquido, è dotato di contralbero per smorzare le vibrazioni e può contare su una potenza massima di 150 CV a 9.000 giri e di 127 Nm, non è stata dichiarato però il punto dell’arco d’erogazione in cui viene raggiunto il picco.

Il motore diventa elemento stressato della moto, riducendo così il peso complessivo, grazie anche a carter e trasmissione dalle quote compatte. Il V-Twin ha trasmissione finale a catena e acceleratore elettronico con 5 mappe di cui 2 dedicate all’off-road.

Harley-Davidson Pan America
Harley-Davidson Pan America

La ciclistica

Il telaio e il telaietto sono a traliccio e in acciaio, mentre il forcellone è in alluminio, come i supporti delle pedane passeggero. La struttura può contare sul motore come elemento portante.

La forcella è da 47 mm mentre al posteriore c’è un monoammortizzatore con piggyback collegato al forcellone tramite leveraggio. Entrambi gli elementi sono completamente regolabili e firmati Showa, dall’escursione di 191 mm.

La coppia di cerchi, a 5 razze o a raggi, che rimarca la vocazione adventure, è composta dal 19” anteriore e dal 17” posteriore, calzate da Michelin Schorcher Adventure o Anakee Wild.

L’impianto frenante Brembo è composto da un doppio disco da 320 mm morso da pinze ad attacco radiale e 4 pistoncini e un elemento da 280 mm con pinza a due pistoncini al posteriore. La Pan America ha un serbatoio da 21 litri e pesa 242 kg, mentre la Special segna 253 kg.

Fotogallery: Harley-Davidson Pan America 2021

La tecnologia

Sopra il largo manubrio e protetto dal cupolino regolabile che insieme al gruppo ottico panciuto e che ricorda la sorella Road Glide si trova uno schermo TFT da 6,8” che consente piena connettività grazie alla app H-D. Cornering ABS e Traction Control dinamico fanno parte del pacchetto di serie.

Pan America Special

La adventure americana arriva con una versione più esclusiva con tanta tecnologia in più. Il sistema più innovativo è l’Adaptive Ride Height, che modifica l’altezza della moto dal suolo da una posizione di stop rispetto all’altezza assunta in viaggio. Il sistema comprende sospensioni semi-attive

I prezzi

Harley-Davidson Pan America è disponibile in versione standard e Special nelle colorazioni nero, grigio, verde e bianco/arancio (ultime due varianti solo per la Special) rispettivamente al prezzo di 16.300 euro e 18.700 euro. Le moto saranno disponibili da marzo 2021 nei dealer del marchio.