MV Agusta ha svelato le versioni 2021 di Brutale e Dragster nelle diverse versioni, con aggiornamenti sia tecnici che estetici.

MV Agusta ha rinnovato i modelli Brutale 800 e Dragster: gli aggiornamenti non riguardano solo il motore Euro 5 ma anche la ciclistica, l'estetica e la dotazione, migliorando dov'era possibile alcuni aspetti ed enfatizzandone altri.

Aggiornamento totale

La MV Agusta Brutale 2021 è una moto completamente aggiornata, anche se all'apparenza è quella del giorno prima.

Ma la sostanza è tutta nuova, a cominciare dal passaggio allo standard anti inquinamento Euro 5 del motore tre cilindri da 978 cc.

La potenza passa a 112 CV per la Brutale Rosso (2 CV in più rispetto la versione precedente), mentre resta di 140 CV per la Brutale RR e la Brutale RR SCS.

Oltre a ridurre emissioni inquinanti ed acustiche, l'aggiornamento migliora sia il carattere che l'erogazione, a tutto vantaggio del comfort di marcia.

È stato rivisto anche il cambio elettronico EAS 3.0, con l’introduzione di un nuovo sensore per cambiate più precise e innesti più confortevoli.

L'elettronica trae un grande beneficio dal rinnovamento della Brutale, grazie all’arrivo della piattaforma inerziale che gestisce i sistemi di assistenza alla guida, come il Controllo di Trazione, l'ABS (con funzione cornering), il controllo dell’impennata Front Lift Control (FLC) ma sempre secondo una logica di MV che non inibisce l'impennata ma la controlla.

La Brutale 800 ha una nuova strumentazione con display TFT da 5.5”, collegabile alla MV Ride App che permette di regolare la moto direttamente dallo smartphone e di visualizzare le indicazioni del navigatore corner by corner grazie alla funzione mirroring.

Nuovo anche il settaggio delle sospensioni, sia all'anteriore che al posteriore, per migliorare l'esperienza di guida.

MV Agusta Brutale Rosso 2021
MV Agusta Brutale RR e RR SCS 2021

Non solo Euro 5

Anche la MV Agusta Dragster si rinnova senza stravolgimenti e mantenendo fascino e aggressività che la caratterizzano fin dall'esordio.

Il motore tre cilindri in linea da 978 cc viene passa alla normativa Euro 5 con attriti interni ridotti, nuova frizione, cambio EAS 3.0 ancora più preciso e potenza confermata: 112 CV per la Dragster Rosso e 140 CV per la Brutale RR e RR SCS.

Novità anche per la ciclistica, con piastre del telaio riprogettate per aumentare la rigidità torsionale e longitudinale, nuovo monoammortizzatore posteriore con leveraggi più progressivi e un nuovo setting per la forcella Marzocchi da 43 mm.

La MV Agustra Dragster ha una nuova piattaforma inerziale IMU a sei assi, frutto della collaborazione con l’azienda milanese e-Novia.

Qualche novità anche a livello estetico: la sella ha un nuovo materiale schiumato, il gruppo ottico anteriore è Full-LED con funzione “Cornering”, ma anche il profilo del flyscreen modificato per aumentare l’efficacia aerodinamica.

MV Agusta Dragster 2021
MV Agusta Dragster 2021

Disponibilità, colori e prezzi

La MV Agusta Brutale 800 Rosso è disponibile in una sola colorazione, la Rosso Ago, al prezzo di 13.400 euro f. c..

Le Brutale 800 RR e 800 RR SCS in due colorazioni: Nero Carbon Metallizzato/Grigio Avio Metallizzato e Rosso Shock Perlato/Grigio Avio al prezzo rispettivamente di 17.000 euro e 17.500 euro.

La MV Agustra Dragster Rosso è disponibile nella colorazione Rosso Ago, al prezzo di 14.900 euro f. c..

La MV Agustra Dragster RR e RR SCS sono disponibili nelle colorazioni Matt Magnum Avio Grey/Matt Metallic Dark Grey (nero/grigio opaco) e Matt Magnum Silver/Matt Metallic Dark Grey (argento/grigio opaco) al prezzo rispettivamente di 19.500 euro e di 20.000 euro.

Disponibile anche una versione della MV Agustra Brutale RR SCS da 150 CV (invece di 140 CV): disponibile nel colore Ago Silver/Glossy Black/Ago Red, è equipaggiata con cerchi in lega, scarico SC Project e una mappatura dedicata. Il prezzo è di 22.600 euro f.c..