Sembra tutto confermato per l’arrivo di una versione ancora più sportiva della Bestia. Ecco i dettagli trapelati

Probabilmente il debutto non è vicino, visto che domani, 26 gennaio, KTM calera una coppia d’assi attesissima, con la presentazione delle nuove 1290 Super Advenrture e 1290 Super Duke GT.

Ma le voci riguardanti l’arrivo di una versione ancor più Ready To Race della hyper-naked 1290 Super Duke R sembrano trovare solide conferme in alcuni documenti di omologazione, che svelano anche peso e potenza della 1290 Super Duke RR.

I dettagli

La conferma dell’arrivo della versione ancora più aggressiva dell’ammiraglia di Mattighofen la dà un documento sulle emissioni redatto in Germania.

E da questo file trapelato fuori dai confini aziendali i colleghi di CycleWorld hanno ricavato interessanti informazioni: il codice del silenziatore corrisponde al terminale Akrapovic con in titanio con fondello in fibra di carbonio ora presente come accessorio Power Parts della 1290 Super Duke R.

Non sarebbe l’unico componente opzionale a diventare di serie sulla RR, che attingerebbe a piene mani dal catalogo e non solo per sfoggiare sovrastrutture in fibra di carbonio, comandi in alluminio ricavato dal pieno, come pedane, leve e piastre di sterzo, ma anche ruote forgiate e un nuovo set di sospensioni WP Apex Pro.

ktm 1290 super duke rr 2021

I numeri

Il documento svela anche le cifre del motore, che vengono confermate in tutto e per tutto: il bicilindrico Lc8 rimane da 1.301 cc di cilindrata e scarica a terra 180 CV a 9.750 giri.

A cambiare però è il peso tra le due versioni: la KTM 1290 Super Duke RR infatti risulta alleggerita di 10 kg rispetto alla R, fermando la bilancia a 179 kg.

Il prezzo

Difficile quotare un upgrade così importante nella gamma naked del marchio austriaco. Probabile però che la KTM 1290 Super Duke RR possa superare i 20.000 euro, piazzandosi comunque più in basso di un’avversaria diretta come la Ducati Streetfighter V4S.