Nell'anno influenzato dalla pandemia, Ducati recupera con un secondo semestre record e chiude il 2020 con 48.042 moto vendute.

Ducati ha recuperato quanto perso nel primo semestre, frenato dalla pandemia da coronavirus, e accelerando nella seconda parte del 2020, ha chiuso con oltre 48 mila moto vendute in più di 90 paesi del mondo.

Intanto gli ordini dei modelli 2021 stanno registrando risultati positivi e permettono di guardare al futuro con entusiasmo e fiducia.

Sprint finale

Ci è voluto il miglior secondo semestre di sempre per migliorare i dati di vendita di tutto l'anno, caratterizzato dal virus che ha costretto la chiusura di Borgo Panigale per sette settimane tra marzo e aprile.

A causa della situazione sanitaria globale, anche Ducati non aveva iniziato bene l'anno, ma la seconda parte del 2020 è stata davvero positiva, riuscendo a contenere la differenza con i vendita del 2019, rispetto al quale chiude con -9,7%.

Così alla fine del del 2020 sono state vendute 48.092 Ducati in oltre 90 paesi al mondo, con la conferma dell'Italia come primo mercato ma anche della crescita di alcuni paesi.

Per esempio, la Cina con 4.041 moto vendute (+26%) diventa il 4° mercato e rispetto al 2019 anche la Germania e la Svizzera migliorano i propri risultati (+6,7% e +11,1%).

Ducati nel corso dell'anno, per recuperare il trend negativo iniziale, si è “impegnata a supportare la propria rete vendita in tutto il mondo con il programma Ducati Cares, che ha permesso ai Ducatisti di visitare i propri concessionari di fiducia in assoluta sicurezza o di interagire digitalmente per prenotare un appuntamento e valutare l’acquisto di una moto da remoto. Il tutto senza cessare il processo di espansione che è proseguito con l’apertura di nuovi concessionari e della nuova filiale australiana” afferma Francesco Milicia, Vice President and Global Sales Director Ducati.

Ducati SuperSport 950 2021
Ducati Multistrada V4 - La prova

Top seller

La Ducati più venduta del 2020 è la Streetfighter V4 con 5.730 unità moto, mentre quella della Scrambler è la famiglia più distribuita con 9,265 unità.

Anche se i cieli non sono del tutto sereni, il futuro a Borgo Panigale appare sereno o per lo meno ispira fiducia, perché i nuovi modelli, svelati uno ad uno tramite una web serie, stanno già registrando buoni risultati.

Hanno colpito i modelli prodotti in serie limitata come la Superleggera V4 e il Diavel 1260 Lamborghini, mentre la nuova Multistrada V4, la prima moto al mondo dotata di radar anteriore e posteriore, è in consegna nei prossimi mesi.

I concessionari Ducati riceveranno anche le altre novità 2021 tra cui la Panigale V4 SP, la SuperSport 950, il nuovo discusso Monster e lo Scrambler Night Shift.