Secondo quanto dichiarato dall'amministratore delegato di Piaggio India, la Aprilia Tuono 660 verrà presentata in India a metà 2021.

Rivelazioni che dall'India arrivano in Europa: Piaggio ha in programma di presentare la sportiva e la naked di media cilindrata entro metà dell'anno prossimo. Il che vuol dire che potremmo vedere la Aprilia Tuono 660 al più tardi in primavera 2021.

Rivelazioni ufficiali

Questa volta non si tratta di voci di corridoio ma di dichiarazioni dai piani alti: infatti Diego Graffi, amministratore delegato di Piaggio Vehicles Pvt Ltd, sede indiana del gruppo di Pontedera, ha rivelato alla stampa che entrambe le Aprilia di media cilindrata, la sportiva RS 660 e la sua derivata in versione naked, la Tuono 660, verranno lanciate nel mercato indiano entro metà 2021.

La notizia arriva proprio dall'India, dove il sito specializzato Autocarindia ha pubblicato la rivelazione del dirigente italiano.

Quindi, siccome i modelli che non sono dedicati ai mercati asiatici vengono presentati molti mesi prima in quelli interni, ed escludendo la RS 660 che abbiamo già provato lungo le strade delle Prealpi Venete, possiamo dedurre quindi che tra non molto potremmo assistere alla presentazione della Tuono 660.

Se l'appuntamento in India è fissato tra giugno e luglio, allora il lancio della naked media, per lo meno in Europa, è programmato all'incirca per la primavera 2021.

Fotogallery: Aprilia Tuono 660 Concept ad EICMA 2019

Sportiva scarenata

La Tuono 660 riprende l'operazione già realizzata dalla casa di Noale: creare una naked spogliando una moto sportiva.

Il riferimento è alla Tuono 1100, che altro non sarebbe la superbike RSV4 privata della carena, con una seduta più rialzata con riser e manubrio al posto dei semimanubri sportivi, un motore rimappatto ma ugualmente esuberante e potente e con la medesima componentistica.

Della Tuono 660 sappiamo il minimo indispensabile, prendendo spunto dalla RS 660: il motore è il nuovo bicilindrico parallelo da 660 cc che però potrebbe avere valori di potenza e coppia leggermente inferiori (rispettivamente 100 CV e 67 Nm), altrimenti è possibile immaginare una erogazione differente.

Stesso equipaggiamento

La Tuono 660 dovrebbe condividere con la RS660 anche la dotazione elettronica, basata sul moderno pacchetto di controlli elettronici APRC (Aprilia Performance Ride Control) composto da una evoluta piattaforma inerziale a sei assi in grado di riconoscere in tempo reale la condizione della moto rispetto alla strada, supportando la performance e rendendo la guida sicura e avvincente.

Derivato dalle competizioni internazionali, il sistema include i sistemi di assistenza alla guida quli ATC (Aprilia Traction Control) regolabile, AWC (Aprilia Wheelie Control); ACC (Aprilia Cruise Control); il cambio elettronico AQS (Aprilia Quick Shift) dotato anche di funzione downshift; AEB (Aprilia Engine Brake), le mappature AEM (Aprilia Engine Map) per cambiare il carattere e il modo di erogare la potenza del motore e cornering ABS.

Tutte le informazioni relativi a questi sistemi dovrebbero apparire sullo schermo TFT dietro ai fari full LED.

È facile ipotizzare anche la stessa ciclistica con telaio e forcellone in alluminio, progettato per la distribuzione ottimale dei pesi e la massima leggerezza, sospensioni regolabili e impianto frenante Brembo composto da doppi dischi anteriori da 320 mm e pinze a fissaggio radiale a 4 pistoncini e un disco posteriore da 220 mm con pinza a 2 pistoncini.

Presentazione

Al momento queste restano supposizioni, pur essendo basate su affermazioni piuttosto credibili, e la data di presentazione ancora non la conosciamo.

Ma guardando il calendario, il pubblico potrebbe trovarsi una sorpresa di Pasqua, avendo l'occasione di vedere da vicino la Aprilia Tuono 660 durante il Motor Bike Expo di Verona, posticipato da gennaio ad aprile, in concomitanza proprio con Pasqua.