Come previsto dal nuovo piano Hardwire del presidente Jochen Zeitz, la presentazione dei nuovi modelli è prevista all'inizio dell'anno.

Il nuovo corso Harley-Davidson prosegue secondo i piani o meglio, secondo il piano del presidente che è succeduto a Matt Levatich. Così la presentazione dei nuovi modelli è pianificata per l'inizo dell'anno, inclusa la Pan America, prima adventure bike di Milwaukee.

Nuove tempistiche

Della Harley-Davidson Pan America si parla dal 2018 e dopo vari rinvii per tutto quello che è successo in questo 2020, tra motivi aziendali e coronavirus, sappiamo la data di scadenza della nostra pazienza: il 19 gennaio è prevista la presentazione (online, com'era prevedibile) dei nuovi modelli, inclusa la linea di abbigliamento e gli accessori.

Una data già programmata, perché è il punto quattro di cinque del piano Hardwire di Jochen Zeit, con il quale il presidente ha ribaltato il tavolo a Milwaukee.

L'arrivo della Pan America è un doppio segnale di cambiamento: oltre a essere la prima adventure bike della casa, con il suo lancio cambiano le tempistiche di presentazione dei nuovi modelli, che non saranno più ad agosto ma nel primo trimestre dell'anno, accorciando il periodo di tempo tra l'annuncio del nuovo modello e il suo arrivo negli showroom e ottimizzare le spese di marketing per promuovere la desiderabilità e massimizzare l'impatto sul mercato.

Ma i dettagli della Pan America verranno svelati più tardi, esattamente il 22 febbraio, con un secondo evento digitale separato e dedicato al primo di una serie di nuovi modelli Harley-Davidson.

Fotogallery: Harley-Davidson anteprima modelli 2021

Evento digitale

L'evento ha un nome e si chiama HD21 ed è un evento globale e digitale, il primo in 118 anni di storia, che riunirà gli harleyisti e i biker di tutto il mondo, che potranno conoscere i modelli 2021 comodamente da casa dalla voce del management e dei tecnici di Milwaukee.

Naturalmente per partecipare è necessario iscriversi al sito hd.com/21, un ottimo modo per il costruttore americano di raccogliere i contatti di milioni di biker sparsi nel globo.

“Siamo entusiasti di riunire il mondo virtualmente per mostrare l'ispirazione e la passione dietro le nostre motociclette del 2021, incluso un assaggio della nostra prima adventure bike, la Pan America”, ha dichiarato Theo Keetell, il vicepresidente marketing. “Non vediamo l'ora di condividere questo momento con i nostri clienti e rivenditori di tutto il mondo”.

È prevista anche la partecipazione di Jason Momoa alla presentazione sul web. L'attore, produttore e appassionato motociclista, condividerà i suoi pensieri su come l'attesissima Pan America 1250 possa ampliare la sua passione per il marchio americano, ma anche creare nuove opportunità per esplorare nuovi orizzonti e nuove strade, non solo quelle asfaltate.

Razionalizzazione

Nuove tempistiche e modalità ma anche un nuovo approccio: il lancio virtuale globale fa parte dell'approccio semplificato e rinnovato dell'azienda per portare i prodotti sul mercato per i clienti.

Nel piano Hardwire rientra anche la razionalizzazione del portafoglio di prodotti, ovvero una riduzione dagli attuali 34 modelli ai futuri 24, che equivale a un taglio del 30% dei prodotti, nel quale rientrano le iconiche Sportster.

Infatti, la casa americana non aggiornerà i V-Twin da 750, 883 e 1.202 cc perché la normativa Euro 5 è troppo restrittiva, perdendo così buona parte del suo listino, nonché i modelli entry level.

In Europa (la decisione riguarda esclusivamente il mercato europeo, gli Sportsters continuano a essere disponibili in Nord America) non vedremo più la gamma Sportster di Harley-Davidson, composta da Iron 883, Superlow, Iron 1200, Forty Eight/Special, Roadster, 1200 Custom e Superlow 1200T e dalle Street 750 e Street Rod, per un totale di 10 modelli, corrispondenti a quel 30% di razionalizzazione del punto numero 1 del piano quinquennale Hardwire.

La Pan America 1250 non è l'unico modello che verrà presentato online: possiamo anticipare che i modelli previsti sono la XL 1200NS Sportster Iron 1200 (a questo punto dedicata al mercato interno), la FXFBS Softail Fat Bob S, la FXLRS Softail Low Rider S e infine la Road King.

Manca nell'elenco la Custom 1250, ma questo non vuole dire che la custom ad alte prestazioni sia esclusa tra i modelli presentati.

La moto

Della Harley-Davidson Pan America abbiamo informazioni superficiali: oltre a essere la prima adventure bike prodotta da Milwaukee, è anche il primo modello a utilizzare il nuovo motore Revolution Max, bicilindrico a V a 60° raffreddato a liquido da 1250 cc, 145 CV e 122 Nm.

Nuova anche la ciclistica caratterizzata da un telaio tubolare in acciaio, forcella rovesciata e sospensione posteriore centrale e progressiva, impianto frenante Brembo, cerchi da 19” e 17” con pneumatici tubeless.

Coma già detto, per completare le informazioni sulla Pan America, Harley rinvia tutti quanti al 19 gennaio e al 22 febbraio 2021.

Si tratta già di un inizio.