La sportiva italiana equipaggiata con il motore della Kawasaki 1000SX è ormai alle fasi finali dei test, prima della produzione.

Già spiata e renderizzata, la Bimota KB4 è ormai pronta per la produzione, in quantità limitata. Ma prima di passare alla catena di montaggio, è necessario verificare il perfetto funzionamento di tutti i componenti.

Ci siamo

Manca ormai poco prima che la produzione della Bimota KB4 entri in produzione.

Prima però la sportiva dal look retrò deve passare gli ultimissimi test di affidabilità e questa volta è l'impianto frenante ad essere messo sotto stress, come si vede in un video che Bimota ha pubblicato sulla sua pagina Facebook.

Un'altra rivelazione, pubblicata sempre sul social media qualche ora prima, riguarda il display della KB4.

È un ampio TFT che visualizza tutte le informazioni, da quelle più basiche fino al voltaggio della batteria e, immaginiamo, le varie regolazioni previste e la connessione con lo smartphone.

Purtroppo, il coronavirus ha complicato il percorso sia della KB4 che della Tesi H2, posticipando le date di produzione e di consegna per entrambe.

Bimota ha iniziato a consegnare la hypersportiva di recente, il primo modello infatti è andato a un concessionario di Lugo di Ravenna, per i fortunati che si possono permettere la sportiva invece è questione di qualche mese ancora di pazienza.

Infatti, come aveva rivelato la casa di Rimini il mese scorso, l'inizio della produzione in serie limitata dovrebbe essere previsto per la primavera.

 

Informazioni

Queste al momento sono ancora scarse. Nei video e nell'immagine la moto appare in livrea bianca, mettendo in risalto il cupolino e il faro che richiamano le storiche moto sportivo di metà '900.

Nel video del test si può intravedere un generoso scarico, derivato dalla Kawasaki.

Sotto il look vintage della KB4 si cela una componentistica moderna, dall'impianto frenante Brembo alle ruote forgiate OZ, dal forcellone posteriore ricavato dal pieno alle sospensioni semiattive Öhlins.

Queste ultime dimostrano l'indipendenza di Rimini da Kobe: Kawasaki infatti è molto legata a Showa, soprattutto ultimamente con la fornitura delle sospensioni Skyhook alle ultime versioni della Versys 1000 SE e della Z H2 SE.

Bimota KB4 test freni
Bimota KB4 test freni