Il Sym Symphony, lo scooter più venduto del costruttore asiatico, aggiorna tutti i motori allo standard Euro 5 e rinnova il look.

Il Sym Symphony nel 2019 ha venduto quasi 2.900 esemplari nella versione 125 e oltre 500 in quella da 50 cc., risultando il best seller per la casa di Taiwan. Per il 2021 lo scooter a ruota alta aggiorna il motore e ne approfitta per rifarsi il look.

Novità tecniche ed estetiche

Tempo di aggiornamenti anche per gli scooter taiwanesi Sym Symphony, dal cinquantino fino alla versione da 200 cc.

Dopo l'aggiornamento del Sym Maxsym 400, per il 2021 anche lo scooter a ruota alta aggiorna il motore, ora omologato secondo lo standard europeo sulle emissioni Euro 5 e ne approfitta per un restyling.

Un nuovo aspetto nel rispetto del family feeling che contraddistingue questo elegante scooter, capace di ottenere la fiducia dei clienti fin dal 2014, anno dell'introduzione in Italia.

Le motorizzazioni vanno dal 50 cc al 200 cc, tra le quali ci sono le due versioni da 125 cc una delle quali con motore raffreddato a liquido, che è anche quella più potente grazie ai suoi 13 CV a 8.000 giri e alla coppia di 11 Nm a 6.000 giri.

Il Symphony ST 200 ha un motore monocilindrico da 168 cc che eroga invece 12 CV a 7.5000 giri e una coppia di 13,2 Nm a 5.500 giri.

Le novità estetiche riguardano i nuovi fari a LED sia per quello anteriore che per quello posteriore, il cruscotto LCD con informazioni più chiare e una presa USB con tecnologia QC3.0 per una veloce ricarica dello smartphone tra uno spostamento e l'altro in città.

Fotogallery: Sym Symphony 2021

La ciclistica

Per gli scooter Symphony ST 125 e 200 la ciclistica è la stessa: forcella telescopica anteriore e doppio ammortizzatore posteriore regolabile a seconda delle necessità e delle esigenze.

L'impianto frenante con ABS (CBS nel 125 raffreddato ad aria) è composto da un disco da 260 mm e uno da 240 mm, con ruote da 16 e 14 pollici che montano rispettivamente pneumatici da 110/70 e 120/80.

La ciclistica del Symphony ST 50 invece ha un mono posteriore e un disco anteriore da 226 mm, entrambe le ruote sono da 16” e montano gomme da 110/70.

L'altezza da terra della sella è uguale per tutti: 790 mm e sotto la seduta c'è un ampio vano dove poter sistemare due caschi jet.

Per aumentare la capacità di carico è possibile aggiungere su richiesta il bauletto posteriore.