Honda Giappone ha presentato le due nuove enduro, la CRF 250L e la 250 Rally, concepite per le aree urbane e per il fuoristrada.

Come anticipato in precedenza, l'headquarter giapponese di Honda ha svelato i due modelli offroad quarto di litro: la CRF 250L e e 250 Rally.

Le due moto si differenziano nell'estetica ma non nella sostanza: infatti sotto la carena hanno lo stesso motore e condividono anche la ciclistica ma, essendo progettate per un utilizzo diverso l'una dell'altra, si differenziano per le dimensioni.

Motore

Il motore delle due CRF 250 è il monocilindrico 4 tempi, DOHC, raffreddato ad acqua, di 249 cc che eroga una potenza di 24 CV a 9.000 giri e una coppia massima di 23 Nm a 6.500 giri, valori che le rendono equilibrate e di facile utilizzo, per una guida leggera in una vasta gamma di situazioni, dalle aree urbane al fuoristrada.

Gli ingegneri Honda hanno optato per un impianto di scarico di nuova concezione che ottimizza i tempi di accensione, mirando a caratteristiche controllabili che reagiscano in modo lineare alle basse velocità, spesso utilizzate nell'offroad mentre, modificando la fasatura delle valvole, la potenza e la coppia vengono migliorate alle velocità medio-basse, più utilizzata nelle aree urbane e nella guida fuoristrada.

Per una maggior maneggevolezza e un funzionamento più confortevole e regolare, le due CRF 250 sono dotate di una nuova frizione antisaltellamento, che contribuisce a ridurre sia il carico operativo della leva della frizione di circa il 20% rispetto al modello convenzionale, che il salto della ruota posteriore a causa del freno motore, causato dalla scalata di marcia.

Fotogallery: Honda CRF 250L 2021

Ciclistica

La ciclistica delle Honda CRF 250L e 250 Rally è studiata per garantire allo stesso tempo sia rigidità che leggerezza.

Al fine di ottenere questo equilibrio ottimale, i tecnici Honda hanno progettato una vasta gamma di parti, iniziando dal nuovo telaio a doppio tubo in acciaio, un forcellone oscillante e materiali più leggeri, come per esempio l'alluminio forgiato.

Il risultato alla fine è diverso per ciascun modello: il risparmio di peso per la CRF 250L è di 4 chili e per la 250 Rally invece è di 5 chili.

Il reparto sospensioni è lo stesso per entrambe, progettato per rispondere nel migliore dei modi alle asperità di ogni superficie sulla quale si trovano le due Honda CRF, per questo hanno una escursione di 260 mm sia all'anteriore che al posteriore.

La sospensione posteriore di tipo pro-link ha un collegamento e una biella di nuova concezione per ottimizzare il rapporto di collegamento.

L'impianto frenenate è provvisto di ABS disinseribile al posteriore per la guida in fuoristrada ed è composto da due dischi idraulici.

Le ruote a raggi misurano 21” davanti e 18” dietro e montano pneumatici dalle misure rispettivamente di 80/100 e 120/80.

Entrambe le moto possono variare l'assetto della sospensioni, per un ulteriore assorbimento degli urti durante la guida fuoristrada, ma anche per migliorare il comfort di guida su strada.

Gli aspetti ciclistici che differenziano le due Honda CRF riguardano alcune misure: il nuovo telaio ha permesso una posizione del motore rialzata di 20 mm, aumentando l'altezza da terra, che è di 285 mm per la L e 275 mm per la Rally.

Cambia anche la capacità del serbatoio, rispettivamente di 7,8 e 12 litri, che comporta anche una differenza di peso, che è di 140 kg per la 250L e di 152 kg per la 250 Rally.

L'altezza della sella da terra è di 830 mm per entrambe, ma giocando sull'assetto delle sospensioni può arrivare a 880 mm e 885 mm.

La sella della 250L è stata ristretta nella zona anteriore per una seduta più comoda e un controllo maggiore, la Rally ha un manubrio con una nuova piega mentre la sella è più larga di 20 mm rispetto al modello L.

Fotogallery: Honda CRF 250 Rally 2021

Design

La CRF 250L si evolve seguendo il concetto On-Off Gear, dove On si intende la vita quotidiana sull'asfalto cittadino, mentre Off è il divertimento del fine settimana o della vacanza anche nel fuoristrada.

Il design si ispira ai modelli di casa protagoniste nel cross da competizione, come la CRF 450R e ha uno stile deciso, enfatizzato dalla colorazine Extreme Red.

La vista frontale viene caratterizzata dal nuovo faro a LED, elemento che conferisce un tocco di modernità a un aspetto classico.

La CRF 250 Rally si caratterizza per la mascherina asimmetrica del concept "The Dakar Replica Weekend Adventurer", che sbuca da un grande parabrezza.

Il frontale è caratterizzato dai due fari a LED a doppia lente asimmetrici, ereditato dalla CRF450 Rally che partecipa al Rally Dakar, dalla quale eredita anche la colorazione Extreme Red.

Entrambe sono dotate di un pratico vano porta attrezzicon serratura.

Disponibilità e prezzi

Le due Honda CRF 250L e 250 Rally sono state presentate in Giapponese, mentre in Thailandia con il motore da 286 cc.

Per l'Europa non è ancora noto con quale motore potranno arrivare, aspettiamo le comunicazioni ufficiali di Honda.