Yamaha rinnova la hyper naked MT-09 SP per continuare a ispirare ed emozionare, anche grazie ai colori della R1M e alla tecnologia.

Il Dark Side of Japan continua a ispirare tecnici e designer Yamaha che, dopo le MT-07 e MT-09, rinnovano anche la versione più sportiva della gamma hyper naked. La MT-09 SP oltre a una colorazione dedicata e all'omologazione Euro 5, afferma la sua esclusività grazie a una dotazione ciclistica e tecnologica di pregio.

Lato oscuro che ammalia

I modelli Yamaha MT hanno creato la categoria delle dinamiche hyper naked, caratterizzate da un comportamento sportivo e uno stile fuori dagli schemi.

In sette anni di produzione ha incontrato il favore di più di 25.000 motociclisti in Europa e ora il Dark Side of Japan continua a ispirare il reparto ricerca e sviluppo di Yamaha, dando luce alla sua versione più sportiva, aggressiva ed esclusiva.

Cos'ha di nuovo la versione 2021 della Yamaha MT-09 SP? È la versione top di gamma delle hyper naked e la sua dotazione rispetta pienamente il titolo: nuovo faro a LED bifunzionale compatto, grafiche dedicate che richiamano la YZF-R1M, controllo di velocità, ciclistica evoluta, rifiniture di qualità e display TFT.

Motore e sistemi di assistenza

Il nuovo trecilindri CP3 di 889 cc, oltre a essere omologato Euro 5, è più leggero, ha una potenza maggiore rispetto al modello precedente, ovvero 119 CV a 10.000 giri (4 CV in più), mentre la coppia di 93,0 Nm a 7.000 giri è stata aumentata del 7% ai regimi più bassi.

La nuova piattaforma inerziale IMU a 6 assi leggera e compatta, sviluppata sulla R1, regola i sistemi di assistenza alla guida, tra i quali il Traction Control a tre modaità, sistema di controllo dello slittamento (SCS) e il Brake Control (BC), il sistema di controllo dei freni.

Una dotazione tecnologica che comunque non consente al pilota di prendersi troppe libertà in sella, ma che offre un grado di sicurezza e di controllo elevato, in diverse condizioni di guida.

Inoltre, sarà apprezzata per la sua comodità il nuovo cambio Quick Shift System, con funzioni di innesto e scalata, con una frizione A&S perfezionata.

Ulteriore sistema elettronico di assistenza, il Cruise Control migliora l'esperienza di guida
complessiva

Per chi preferisce, si può attivare dai 50 km/h e a partire dalla quarta marcia, con la possibilità di aumentare la velocità di 2 km/h, grazie al comodo interruttore, oppure in modo costante tenendolo premuto, mentre si disattiva automaticamente quando si attivano leva freno o frizione o l'acceleratore.

Fotogallery: Yamaha MT-09 SP 2021

Ciclistica evoluta

Uno dei punti di forza della Yamaha MT-09 2021 è la ciclistica con un reparto sospensioni rinnovato.

La nuova forcella premium KYB con steli da 41 mm ha un rivestimento speciale DLC (Diamond Like Coating) che garantisce uno scorrimento fluido e reattivo.

È regolabile in tutte le fasi di precarico, oltre a una doppia regolazione in estensione e compressione, a bassa e ad alta velocità, per una messa a punto dettagliata per ottenere la configurazione desiderata, anche in considerazione delle diverse situazioni di guida.

Al posteriore c'è un monoammortizzatore Öhlins, completamente regolabile in estensione e compressione e di precarico in remoto, a seconda delle esigenze di ogni motociclista.

L'impianto frenante è composto da un doppio disco idraulico anteriore da 298 mm e un singolo posteriore da 245 mm, montato su cerchi da 17”, con gomme tubeless rispettivamente da 120/70 e 180/55.

Il peso in ordine di marcia di 190 kg dichiarati, facilita la guida e la manovrabilità, anche grazie all'altezza da terra della sella di 825 mm.

Look esclusivo

A proposito della sella, la Yamaha MT-09 SP è dotata di una esclusiva sella con cucitura sartoriale a vista in tinta a contrasto.

Il colore Icon Performance ul serbatoio e sulle prese dell'aria, deriva dalla YZF R1M, la Yamaha più avanzata mai realizzata.

Una livrea pensata per esaltare il carattere sportivo ed esclusivo della MT-09 SP, ma anche per evidenziare gli stretti legami tecnologici tra hyper naked e superbike.

Il forcellone in alluminio spazzolato è un altro elemento esclusivo della moto, con una speciale finitura che si abbina perfettamente al nuovo telaio Crystal Graphite.

Insieme agli altri dettagli esclusivi, come la molla gialla sull'Öhlins e la corona nera, il forcellone della MT-09 SP sottolinea la sensazione di qualità e il puro look sportivo di questa Hyper Naked leader di categoria.

Le caratteristiche specifiche della SP, quali il manubrio e le leve nere dark black anodizzate, i serbatoi del liquido freni in colorazione fumé e la corona dark black, riaffermano lo status della Yamaha MT-09 SP come la più esclusiva delle hyper naked.

Confermate le due applicazioni per la connettività: Yamaha MyRide permette di tenere traccia dei dati di ogni viaggio, con Yamaha MyGarage si possono scegliere le parti originali.

Colori, disponibilità e prezzi

La nuova Yamaha MT-09 SP è disponibile nel solo colore Icon Performance.
Le consegne ai concessionari Yamaha sono previste a partire da marzo 2021 al prezzo di listino di 11.199 euro f.c..

Caratteristiche specifiche della MT-09 S

  • Colori dedicati "Icon Performance" ispirati alla YZF-R1M
  • Regolatore di velocità
  • Forcella premium KYB®
  • Ammortizzatore Öhlins
  • Sella con cuciture doppie
  • Forcellone in alluminio spazzolato
  • Leve e manubrio neri anodizzati, corona in tinta nera
  • Serbatoi del liquido freni anteriori e posteriori fumé trasparenti

Caratteristiche comuni MT-09 SP & MT:

  • Nuovo motore EU5 DOHC da 889 cc a 3 cilindri in linea, 4 valvole raffreddato a liquido
  • Maggiore potenza a tutti i regimi del motore 119 Cv
  • Aumento del 7% della coppia massima ai regimi più bassi
  • Aumento di 4 CV della potenza massima
  • Nuovo telaio Deltabox in alluminio con sistema CF die-cast più leggero di 2,3 kg
  • Peso in ordine di marcia inferiore a 189 kg (riduzione di 4kg), la naked più leggera della categoria 900 cc