Rumors e indiscrezioni parlano di una edizione limitata della hyper-naked, ancora più leggera e con componenti racing. Debutto nel 2021

La corsa alla nuda più potente non si è fermata nel 2020, anno in cui hanno debuttato Ducati Streetfighter V4, MV Agusta Brutale 1000 RR e Kawasaki Z H2, e a decretarlo potrebbe essere proprio una delle case protagoniste dell’anno.

KTM dopo aver rinnovato la sua ammiraglia 1290 Super Duke R sembra infatti pronta a realizzare una versione hardcore della Bestia per il 2021.

Più leggera, più hyper

L’unico dato che circola insieme alle indiscrezioni riguarda il peso della Bestia nella sua versione più performante: la KTM 1290 Super Duke RR sarebbe infatti ben 9 kg più leggera della versione standard, fermando l’ago della bilancia a 180 kg a secco.

Per ottenere un risultato del genere ci sarebbe un’infinita lista di accessori e parti speciali in dote alla RR: leve, piastre e pedane alleggerite, codone, fianchetti, condotti e parafango in carbonio, terminale Akrapovic omologato, cerchi forgiati in alluminio, sospensioni di ultima generazione WP Apex solo per citarne alcuni.

Non è dato sapere quanto le prestazioni della moto possano aumentare con un risparmio del genere sul peso, ma quello che si vocifera è che gli esemplari saranno 500 e che il prezzo dovrebbe essere ben superiore ai 18.720 euro della 1290 Super Duke R.

La base di partenza

La KTM 1290 Super Duke RR potrebbe comunque contare su validissime basi: a partire dal bicilindrico LC8 da 1.301 cc che scarica a terra una potenza di 180 CV a 9.750 giri e una coppia di 141 Nm a quota 7.000.

Anche il telaio rimarrebbe il traliccio in acciaio al cromo molibdeno, mentre il reparto sospensioni potrebbe cambiare stando ai dettagli trapelati. Difficile invece pensare che ci sia un ulteriore incremento per l’impianto frenante firmato Brembo Stylema e per l’elettronica.