Sotto il casco non serve quando si viaggia da soli o con congiunti, ma se si trasportano amici o conoscenti è obbligatoria

Via libera del Consiglio dei ministri all'estensione dello stato di emergenza per il Coronavirus fino al 31 gennaio 2021.

Nessun obbligo di mascherina per i motociclisti, a patto che si è da soli o il passeggero sia un convivente.

Niente mascherina in moto

La diffusione del coronavirus è ancora elevato, con una curva dei contagi in continua crescita così il Consiglio dei ministri ha approvato il nuovo DPCM, che oltre a prorogare lo stato di emergenza, introduce norme più stringenti riguardo l'utilizzo della mascherina.

Infatti, diventa obbligatorio portare con sé la mascherina fuori di casa e indossarla al chiuso, come per esempio nel luogo di lavoro, o all'aperto in determinate situazioni.

Con una raccomandazione: quella di indossarla anche in casa, se si ricevono amici o famigliari, perché non è il momento di abbassare la guardia.

Salvi i motociclisti: come ha detto il sottosegretaria alla Salute Sandra Zampa ieri mattina a “Radio anch'io” su Rai Radio 1, le mascherine sono previste all'aperto solo quando si è insieme ad altre persone, per esempio fuori dalla scuola dei figli, o al chiuso come in palestra, in auto con gli amici.

Quindi, non va indossata in sella alla moto o allo scooter o se ci si trova all'aperto in luoghi isolati.

Attenzione però, se si trasporta un passeggero che non è un congiunto, quindi un amico o un conoscente, la mascherina diventa obbligatoria.

Ma non dimenticatevi di portare sempre con voi la mascherina!

Le nuove indicazioni

Il DPCM indica le regole da rispettare riguardo l'uso delle mascherine. Permane il rispetto delle norme igieniche a partire dal lavare spesso le mani, l'obbligo di stare a casa con più di 37,5 di febbre.
Viene consigliato di scaricare L'app Immuni, che dialogherà d'ora in poi anche con le piattaforme di tracciamento di altri Paesi europei. Al momento, è stata scaricata da oltre 7,2 milioni di personee sarà operativa fino al 31 dicembre 2021, oltre questa dovranno essere "cancellati o resi definitivamente anonimi" tutti i dati personali, a garanzia della privacy.
Ecco uno schematico dettaglio del DPCM:

Obbligo di indossare la mascherina

  • All'aperto vicino ad altre persone non conviventi
  • Nei luoghi chiusi accessibili al pubblico
  • Sul luogo di lavoro

Nessun obbligo di mascherina

  • All'aperto in luogo isolato e con conviventi
  • Abitazioni private
  • Bambini sotto i sei anni
  • Soggetti con patologie o disabilità incompatibili con l'uso della mascherina
  • Coloro che per interagire con questi ultimi versino nella stessa incompatibilità
  • Durante l'attività sportiva (mantenendo la distanza di due metri)

Multe

  • Da 400 a 1.000 euro.
  • Arresto da 3 a 18 mesi e ammenda da 500 a 5.000 euro per chi ha contratto il coronavirus ma non rispetta la quarantena.

Le Regioni

  • Ogni regione ha la facoltà di adottare solo misure anti contagio più restrittive rispetto a quelle previste dal dpcm del governo.
  • Quelle più permissive solo con il permesso del ministro della Salute.

Tamponi obbligatori

Salgono a nove i paesi europei verso i quali si irrigidiscono i controlli. Infatti, i tamponi sono obbligatori se si arriva in Italia da uno dei seguenti paesi:

  • Gran Bretagna
  • Olanda
  • Belgio
  • Repubblica Ceca

Inoltre, il test molecolare o antigenico è previsto per chi arriva da:

  • Croazia
  • Grecia
  • Malta
  • Spagna
  • Parigi e altre sette regioni della Francia.