Il figlio del celebre stuntman statunitense Evel Knievel querela Disney Pixar per violazione dei diritti d'immagine

Il confine tra omaggio e una violazione del diritto d'immagine è molto sottile. I produttori e i disegnatori della Disney Pixar, pensavano magari di fare cosa gradita alla memoria allo stuntman, celebre tra gli anni '60 e '80 del secolo scorso, inserendo nel film di animazione Toy Story 4 del 2019 il personaggio di Duke Caboom, chiaramente ispirato a lui.
Però il figlio di Evel Knievel l'ha vista in modo diverso.

In tribunale

A decidere la situazione, sarà il tribunale dove il figlio di Evel Knievel ha chiamato a rispondere delle accuse di violazione del diritto di immagine la Disney Pixar, ma anche altre aziende che hanno realizzato il merchandising relative alla figura di Duke Caboom, tra action figure, abbigliamento e accessori vari.

Secondo Kelly Knievel infatti, Disney Pixar ha creato il personaggio senza chiederne il permesso, violando violando così i suoi diritti di proprietà intellettuale.

Inoltre, Knievel jr avrebbe rivelato di aver rifiutato di fornire direttive esplicite ai produttori, proprio per evitare l'uso del nome Knievel.

Alla luce di tutto ciò, la richiesta di risarcimento per falsa approvazione e arricchimento ingiusto è del valore di 375.000 dollari che, onestamente, poteva essere ben maggiore vista la dimensione della parte citata in giudizio: insomma, Knievel jr poteva anche andarci giù più pesantemente.

Disney Pixar si difende con una dichiarazione espressa da uno dei suoi portavoce, che in una nota dichiara che “le affermazioni sono senza merito e intendiamo difenderci con forza in tribunale...”.

Personaggi

Che siate o meno genitori, impossibile non conoscere e non amare Toy Story, serie cinematografica d'animazione del 1995, composta da quattro episodi.

Woody, Buzz Lightyear, Mr e Mrs Potato, Rex, Slinky, Hamm, Bo Peep, Sarge e molti altri sono i giocattoli di Handy e lo accompagneranno nella sua crescita vivendo mille peripezie.

Chi di noi non ha avuto un giocattolo preferito? Che fosse un cowboy o un super eroe, una bambola o un robot dei cartoni animati giapponesi, lo abbiamo sempre portato ovunque andassimo, dalle vacanze o ai pranzi in famiglia.

Toy Story è un lungometraggio di animazione che ci ha accompagnato per ben 25 anni (esatto, un quarto di secolo!). Qualcuno di noi sarà andato a vedere il primo episodio da bambino, per vedere poi il quarto insieme ai propri figli, dopo aver visto tutte le altre precedenti in televisione.

In Toy Story 4, Duke Caboom è un giocattolo con le sembianze di uno stunt-man canadese, abbandonato dal bambino che lo possedeva perché non faceva le acrobazie che si vedevano nella pubblicità e quindi giudicato non funzionante.

Chi era Evel Knievel? Era il soprannome di Robert Craig Knievel Jr, il più celebre stuntman motociclista statunitense attivo dal 1966 al 1981.

Il salto delle cascate Shoshone nello Snake River Canyon nel settembre 1974 rappresenta una delle imprese più famose e uno degli eventi sportivi più seguiti di ogni tempo negli USA.

La sua brillante carriera però è stata costellata da numerosi incidenti ed infortuni, tanto che un un una delle tante citazioni cinematografiche, viene definito “l'uomo che si è rotto più ossa di chiunque altro nella storia”.

Nella versione originale americana, Duke Caboom viene doppiato da Keanu Reeves, mentre in Italia ha la voce di Corrado Guzzanti.