Nuove indiscrezioni arrivano dalla Cina sulle nuove moto del Gruppo Qianjiang: le QJMotor potrebbero essere brandizzate Benelli.

Il 2020 è stato un anno particolarmente ricco di foto spia provenienti dalla Cina, riguardo le future moto della gamma Benelli. È il momento adesso di una voce secondo la quale le sorelle prodotte con marchio QJMotor potrebbero avere il logo Benelli sulla carena.

Rebranding

La Cina non è così a prova di indiscrezione come si crede. Infatti dall'estremo oriente, dopo l'abbondanza di foto spia relative alle produzione del Gruppo Qianjiang di moto QJMotor e più o meno presunte Benelli, arrivano queste nuove indicazioni.

Indiscrezioni che trovano fondamenta nelle nuove immagini spuntate nel web, che rivelano alcuni di questi modelli in dettaglio, con una presentazione completa attesa in Cina.

Il tema comune è che sembrano tutti aggiornamenti che i modelli Benelli potrebbero adottare.

Fotogallery: Dalle moto QJ Motor alla gamma Benelli 2021?

Gamma 2021

Cominciando con la QJMotor SRT 500: meccanicamente è una adventure bike pura come la Benelli TRK 502, che nel mese di agosto ha scalzato niente meno che la BMW GS della leadership delle moto più vendute in Italia.

Rispetto alla TRK, che ha linee ispirate proprio dalla moto tedesca, la SRT 500 invece ha linee eleganti e ben proporzionate.

Per ora si presume che per il mercato europeo questo modello possa essere ribrandizzato con il marchio del Leoncino e chiamarsi TRK 502 con un leggero lifting, per renderlo adatto ai canoni estetici del Vecchio Continente.

Non c'è alcuna conferma su questa ipotesi, ma non trovate strano la scritta “TRK” negli specchietti retrovisori e nei paramani, in contrasto con quella QJ Motor sopra il gruppo ottico? Sembra quindi che manchino ancora pochi adesivi perché diventi a tutti gli effetti una Benelli.

Stesso discorso vale per la SRB 750, per la quale ormai le foto spia si sprecano. Questo modello dovrebbe essere il fratello della inedita Benelli TRK 800, per il quale si parla di una presentazione entro l'anno.

Da Pesaro però affermano ufficialmente che la TRK 800 sarà una moto del tutto diversa, sviluppata in Italia, anche se le immagini spia mostrano uno stretto rapporto tra i due modelli in termini di stile, e che condividono lo stesso motore e telaio, già utilizzato sulla Leoncino 800.

Altre indiscrezioni

Insieme ai soliti noti, spuntano altri modelli inediti dei quali non sappiamo ancora il nome, ma secondo i media cinesi dovrebbero essere spinti da un bicilindrico parallelo da 700 cc, motore che non è previsto per il momento in alcun modello Benelli.

A vederlo bene infatti non corrisponde nemmeno all'unità montata sulla Benelli 752 né alla più piccola 502, seppure condivida alcune somiglianze sia nel suo aspetto che nella capacità, collegandolo così a quello di un altro modello Made in China, ovvero la 700CL-X di CFMoto.

Un altro motore che sembra famigliare e rispecchia quello dalla Benelli 302S è quello di una naked ma dalla cubatura maggiore. Per questioni di omologazioni alle normative sulle emissioni, lo stesso motore potrebbe salire di cilindrata fino a 354 cc nel 2021: la deduzione arriva dalla presenza del marchio 350 su un lato.

Anche in questo caso, lo stile è molto più definito rispetto all'attuale Benelli 302S, quindi non è del tutto da escludere la possibilità di vedere il logo Benelli anche su questo modello.

Gamma classic - vintage

L'ultimo modello trapelato è una classi bike con marchio QJMotor nel serbatoio mentre il suo nome sarebbe "Turismo Sport 250" che compare sui pannelli laterali.

Il bicilindrico parallelo da 250 cc di questa moto non proviene da nessun modello esistente di Benelli ma è un'unità Qianjiang, che l'azienda madre cinese già utilizzata sui suoi modelli in stile cruiser venduti in Cina.

I progetti sarebbero quelli di metterlo a disposizione di una naked retrò per soddisfare le ultime norme sulle emissioni.

Una nuova moto dallo stile vintage per allargare la gamma composta al momento solo dalla Imperiale? Se Qianjiang decidesse di vendere una versione con marchio Benelli sarebbe una soluzione intrigante, visto anche il continuo successo di questi modelli, dall'aspetto intramontabile.

Infine, poco tempo fa vi avevamo parlato di una nuova cruiser, la QJ Motor SRV 500, una digressione neanche tanto lontano dalla Benelli 502C e sarebbe già pronta anche la supersportiva carenata da 600 cc.

Tante novità che per il momento non trovano alcuna conferma ufficiale ma che ci costringono a tenere sotto mira le vicende cinesi, perché potremmo avere presto delle interessanti novità.