Non volete più prendere metro e bus ma avete un budget limitato? Ecco 5 proposte sicure con cui affrontare il casa-lavoro

Se c'è una lezione che possiamo imparare dal lockdown e da tutte le disposizioni create per evitare la diffusione del Covid-19, è l'importanza fondamentale di spostarsi in maniera indipendente ma allo stesso tempo agile e veloce, rispettando il distanziamento sociale.

Le alternative

Certo, qualcuno potrà ovviare al problema con lo sharing, che però non permette di avere certezze in merito all’igienizzazione delle superfici di contatto e soprattutto non è reperibile ovunque, anche nelle grandi città.

I monopattini poi sembrano essere la moda del momento, ma sono indicati per tratte brevissime, e a leggere le pagine di cronaca cittadina, sembrano essere mooolto più rischiosi di moto e scooter nella giungla metropolitana.

La risposta

La porta di accesso più economica e semplice per chi vuole lasciare l’auto a casa ed è stanco di aspettare interminabili minuti alla banchina sono gli scooter. Poco importa se 125 cc, GT, maxi-scooter o elettrici.

Se però il budget a disposizione è limitato bisogna limare la proposta, e con l'ultima puntata de Le Dritte di OmniMoto.it abbiamo fatto il lavoro sporco per voi: ne abbiamo scelti 5, tutti rigorosamente con ABS ma diversi per caratteristiche, a meno di 2.000 euro