La replica in edizione limitata della Yamaha YZR-M1 è stata realizzata in collaborazione con YART. Il prezzo? 46.000 euro

Arriva la Yamaha YZF-R1 che replica la MotoGP di Franco Morbidelli e Fabio Quartararo. Oltre ad avere la medesima colorazione, riprende anche alcuni soluzioni aerodinamiche. Realizzata in edizione limitata per i pochi emuli dei piloti del Motomondiale che se la possono permettere, celebra i 46 di collaborazione tra i due brand.

Quasi come quella vera

Yamaha Motor Europe (YME) e Yamaha Austria Racing Team (YART) hanno presentato in Austria, nei box di Zeltweg, palcoscenico delle ultime due gare di MotoGP, una versione speciale della Yamaha YZF-R1M.

La moto è stata progettata e realizzata in edizione limitata da Yamaha Austria Racing Team (YART, reparto corse austriaco di Yamaha), con il supporto di YME e il Petronas Yamaha Sepang Racing Team, la squadra satellite della casa giapponese che corre da due anni in MotoGP con i piloti Fabio Quartararo e Franco Morbidelli.

La replica della R1 viene fornita con una serie di soluzioni ad alte prestazioni per avvicinarla alle specifiche della moto Yamaha MotoGP su cui si basa.

Questi aggiornamenti includono il kit di carene in carbonio GYTR (Genuine Yamaha Technology for Racing), leggero e resistente, le alette MotoGP, la livrea Petronas Yamaha SRT in edizione limitata fornita dalla stessa azienda che vernicia le moto da corsa del team, offrendo un'eccezionale autenticità ed esclusività.

La replica è equipaggiata con una serie di altre caratteristiche uniche: sospensioni da gara Öhlins ad alte prestazioni con forcella anteriore da strada e da pista FGRT 2 e monoammortizzatore posteriore TTX, più l'ammortizzatore di sterzo con specifiche da gara. Di serie invece il kit di scarico.

La Petronas Yamaha SRT replica è dotata del più recente sistema di cambio rapido posteriore, per rendere più rapida la sostituzione della ruota posteriore dopo un cambio di pneumatico, così come le pedane da corsa, l'ECU e l'acceleratore ad azione rapida, tutti componenti essenziali sulle moto da corsa Yamaha.

Brembo ha fornito i freni, le pinze GP4-RX, i dischi T-Drive di alta qualità e anche il regolatore del freno a distanza e la leva della frizione.

A completare la ciclistica gli pneumatici Michelin race slick e le ruote Marchesini in alluminio a sette razze.

Disponibilità e prezzo

In commemorazione del 46° anniversario del title sponsor del team, la Petronas, saranno realizzate 46 repliche numerate della Yamaha Sepang Racing Team YZR-M1, al prezzo di 56.000 euro.

Il lancio è stato particolarmente tempestivo perché coincide anche con il 20 ° anniversario della fondazione dello Yamaha Austria Racing Team e l'apertura del nuovo GYTR Pro Shop.
Oltre alla moto ogni cliente riceverà un pacchetto esclusivo composto da un casco KYT, una polo Petronas Yamaha SRT e la futura opportunità di un pass VIP per il round del MotoGP da loro scelto.

Le moto saranno disponibili per la consegna in tutta Europa, e per registrare l'interesse, o per ordinare una delle repliche Petronas Yamaha SRT in edizione limitata, i clienti devono compilare il modulo di registrazione sul sito web dello YART GYTR Pro Shop.

Fotogallery: Yamaha Sepang Racing Team Replica R1

Il reparto corse austriaco di Yamaha

Yamaha Austria Racing Team (YART) è una struttura all'avanguardia di Heimschuh, in Austria, che gestisce uno dei soli tre GYTR Pro Shop ufficiali in Europa, insieme a Crescent Racing nel Regno Unito e Ten Kate Racing nei Paesi Bassi.

Con anni di esperienza nel campionato del mondo a disposizione e con l'accesso all'intera gamma di moto Yamaha e componenti GYTR, i GYTR Pro Shop possono soddisfare ogni livello, dal pilota del track day fino al pilota del WorldSBK e tutto il resto.

Che si tratti di una migliore configurazione specifica per il pilota e di miglioramenti sottili o di costruire le migliori macchine con specifiche da gara ufficiali, i GYTR Pro Shop possono fornire ai clienti la soluzione giusta.

La struttura austriaca non è al debutto in queste operazioni in serie limitate: infatti aveva messo in vendita la replica della moto che doveva partecipare alla 8 Ore di Suzuka (annullata causa coronavirus) alla cifra di 40 mila euro.