Nuove immagini della Honda CBR 600RR 2021, la supersportiva dotata di ali aerodinamiche che forse non vedremo in Europa.

Le ultime immagini della Honda CBR600RR 2021 mettono in evidenza la sua nuova estetica e le alette aerodinamiche. Presentata a breve per il mercato asiatico, non è ancora chiaro il suo futuro per quello europeo.

Rilancio delle supersportive

Pochi giorni fa Honda aveva rilasciato un video teaser per annunciare la prossima presentazione della sua nuova Honda CBR600RR. A distanza di pochi giorni arrivano nuove foto ufficiali della supersportiva giapponese.

Purtroppo per lei però non avrà la kermesse che meriterebbe vista la mancanza di palcoscenici, cancellati a causa della emergenza sanitaria che sta influenzando la nostra vita, ma la sua presentazione ufficiale dovrebbe avvenire tra una decina di giorni.

Dati ufficiali non si conoscono ma da queste immagini si notano una forcella regolabile Showa, le già note alette aerodinamiche e la strumentazione con schermo TFT che ci fa vedere alcuni dettagli dell'elettronica dalla CBR600RR.

Infatti nel display in basso a sinistra si vedono alcune lettere: P sta per 'Power' e rappresenta il Riding Mode, T per 'Traction Control', W per 'Wheelie' e EB per 'Engine Brake'.

Per il resto il nuovo modello è sostanzialmente un reskin dell'ultima versione, che a sua volta può far risalire la sua storia alla prima CBR600 che ha ottenuto il marchio "RR" nel 2003.

Il motore di 599 cc ne riprende il design e il telaio e il forcellone sembrano essere identici a quelli introdotti con il modello 2007.

Lo scarico sotto la sella, che viene mantenuto per il modello 2021, mostra la stretta relazione con il modello precedente così come le ruote, le sospensioni e i freni. Il frontale si ispira alla nuova CBR1000RR-R Fireblade, che ispira anche lo schema di verniciatura del nuovo modello.

Non arriva in Europa

Secondo la rivista inglese BikeSocial, non vedremo la Honda CBR600RRR 2021 nel mercato europeo.

La supersportiva è scomparsa dall'UE dopo l'entrata in vigore della normativa sulle emissioni Euro4 nel 2017 e il motore del modello 2021 pur messo a punto per essere un po' più pulito, non riuscirebbe a rispettare le norme Euro5 che sono ancora più severe.

Sempre secondo i colleghi inglesi, la linea ufficiale di Honda sulla nuova CBR600RR è che "Non è prevista la vendita di questo modello in Europa".

Anche se non c'è stata alcuna motivazione riguardo questa decisione, è quasi certo che sia dovuto alle normative sulle emissioni.

Fonti giapponesi affermano che le emissioni del modello 2021 sono state riviste per soddisfare le attuali normative giapponesi, che equivalgono all'incirca a Euro4, ma sono ancora ben lungi dall'aver raggiunto i limiti di Euro5.

Farlo sarebbe molto costoso e giustamente a Tokyo si sono chiesti quanto ne valesse la pena, per modelli che non garantiscono grandi numeri di vendita.

Prendendo il mercato italiano come riferimento, il segmento delle sportive nel 2019 rappresenta il 2% del totale perdendo oltre il 5% di veicoli immatricolati rispetto al 2018 (da 4.842 a 4.598).
Quindi per il momento la CBR600RR non la vedremo dal vivo.

In effetti anche le rivali di casa stanno un po' trascurando questo segmento e solo Aprilia si sta dando da fare, con l'attesissima Aprilia RS 660.

Fotogallery: Honda CBR600RR 2021, nuove immagini