Yamaha ha consegnato alla Polizia di Stato italiana 90 esemplari della FJR1300AE con un allestimento appositamente creato.

90 esemplari di Yamaha FJR1300AE evolute e dotate di un apposito kit, grazie alle quali la Polizia di Stato potrà svolgere il suo lavoro, quello di garantire l'ordine pubblico e la sicurezza dei cittadini, e gli agenti potranno contare su una moto dalle prestazioni sportive adatta ad ogni tipo di utilizzo, sia per pattugliamenti in città che per spostamenti di lungo raggio.

Yamaha for Police

La casa dei Tre Diapason è presente nel mercato delle forze dell'ordine di tutti i Paesi del Mondo dal 1987.

Sotto l'egida del progetto “Yamaha for Police” invece la filiale italiana di Yamaha mette a disposizione una gamma dedicata. Nell'ottobre scorso aveva consegnato al Comando della Polizia Stradale della città di Milano due nuovi esemplari di Yamaha FJR 1300.

Al momento infatti le forze di Polizia hanno a disposizione sia scooter che moto Yamaha: il Tricity e l’XMAX 300 per un utilizzo cittadino e la Tracer sia 700 che 900, oltre la già citata FJR1300AE, senza dimenticare le moto d’acqua e le motoslitte.

Ora con 90 esemplari della Sport Tourer giapponese, la Polizia di Stato può contare su un mezzo evoluto e confortevole delle prestazioni sportive, adatto alle lunghe percorrenze e a rispondere ai requisiti di praticità ed efficienza richiesti dal reparto Stradale delle Forze dell’Ordine.

Motore affidabile

Una delle caratteristiche che rende la Yamaha FJR1300AE particolarmente indicata per svolgere il suo ruolo, è il motore quattro cilindri in linea da 1.298 cc capace di dare ripresa, prestazioni sportive e consumi contenuti.

Il cambio a 6 marce permette accelerazioni istantanee potendo contare anche su una coppia generosa come mantenere un andamento costante in sesta a bassi regimi.

Per gli agenti di Polizia è fondamentale poter contare su un propulsore che garantisca diversi stili di guida a seconda delle necessità e delle situazioni, offrendo sempre il massimo rendimento.

Infine, le sospensioni a regolazione elettronica e forcella rovesciata, si adattano in base al fondo stradale e al carico.

Specifiche tecniche

La Yamaha FJR1300AE è personalizzata con i colori e i loghi della livrea istituzionale bianca e azzurra della Polizia di Stato.

L'allestimento specifico progettato con Intav srl è composto da faro lampeggiante a LED montato su un palo telescopico ad estensione manuale; coppia di lampeggianti frontali a LED integrati al parabrezza di serie; kit sonoro costituito da una coppia di altoparlanti in neodimio con profilo ribassato, master e slave, provvisti di modulo elettronico; sirena bitonale integrata, suono emergenza / soccorso e sistema di gestione con pulsantiera stagna dotata di pulsanti retroilluminati.

Fotogallery: Yamaha FJR1300AE moto della Polizia di Stato