La prossima edizione del Motor Bike Expo è confermata. Si svolgerà sempre nella sede della fiera di Verona dal 21 al 24 gennaio.

Senza il traino di Eicma, o sfruttandone la mancanza? Comunque sia, il Motor Bike Expo per l'edizione 2021 si conferma ancora di più la prima manifestazione fieristica d'Italia dedicata alle moto e rinforza il suo ruolo per il rilancio dell'intero settore delle due ruote.

Un 2021 regolare

Non si sa ancora come sarà la situazione a gennaio 2021. Ci auguriamo tutti che quello che stiammo vivendo sia alle nostre spalle e che tutto sia tornato alla regolarità.

Nel frattempo, dopo l'annuncio di ulteriori eventi cancellati (Intermot) e rimandati all'anno prossimo (Eicma, Motodays, Motorrad Days, Villa d'Este), arriva la conferma che il 2021 partirà regolarmente con la 13ma edizione di Motor Bike Expo.

È sempre stato considerato come il primo evento motociclistico dell'anno, pur specializzandosi nel mondo custom, special e cafe racer e allargandosi anno dopo anno all'esposizione di moto di serie.

Il Motor Bikex Expo 2021 quindi si svolgerà da giovedì 21 a domenica 24 gennaio sempre presso i padiglioni della fiera di Verona, dove quest'anno sono passati circa 170.000 visitatori.

Edizione collaborativa

Per poter organizzare la prossima edizione, di grande aiuto è stata la collaborazione degli espositori e dei partner che evidentemente hanno risposto positivamente all’invito, per costruire un evento in grado di rilanciare il futuro della moto partendo da Verona.

Vista l'assenza dei saloni autunnali, sono previste le presentazioni ufficiali dei nuovi modelli e nuovi concept da parte delle case motociclistiche per il mercato europeo.

La collaborazione tra lo staff e i partner e gli espositori è rivolta a creare aree espositive più estese, in modo da favorire il distanziamento fisico di sicurezza.

E per agevolare gli incontri B2B è in fase di sviluppo una piattaforma di matchmaking.

Agevolare i visitatori

Lo staff di Paola Somma e Francesco Agnoletto inoltre sta lavorando per potenziare la biglietteria online, evitando così code ai bottegi della fiera di Verona.

Una buona notizia per gli appassionati che non vedono l'ora di conoscere le novità motociclistiche riguarda il costo del biglietto: infatti non ci sarà alcun aumento dei costi del biglietto, anzi saranno riservate delle particolari agevolazioni a chi deciderà di acquistare il proprio titolo d'accesso in anticipo.

Novità anche per la logistica: infatti, sempre per alleggerire gli ingressi e evitare assembramenti, sarà aperto l’ingresso Re Teodorico che dopo un’importante operazione di ampliamento e restyling sarà a disposizione del pubblico che raggiungerà il quartiere fieristico.

Coinvolgimento su grande scala

Il quartiere fieristico veronese non sarà l'unico luogo di svolgimento: come molte manifestazioni fieristiche anche il MBE avrà il suo 'fuorisalone', coinvolgendo l'intera città scaligera con iniziative culturali e di intrattenimento che serviranno da volano per trasmettere la passione per le due ruote, oltre che per lo sviluppo di un importante indotto per gli esercenti del centro e dell’interland Veronese.

Fotogallery: Mr. Martini al Motor Bike Expo 2020