Jet con quel qualcosa in più: Scorpion Exo rinnova la gamma Streetfight con il nuovo Covert-X, versatile, pratico e dal look aggressivo

Jet o non Jet? Questo è il dilemma di tanti motociclisti urbani e non solo che col caldo estivo non vogliono proprio rinunciare alla dose quotidiana di brezza sul volto che solo i caschi aperti sanno regalare. 

Il jet però, non è un oggetto per tutte le occasioni: lunghe percorrenze, strade a scorrimento veloce e i mille pericoli della strada ne evidenziano i limiti.

Certo, c’è ormai da anni una vasta scelta di modulari, ma il peso spesso più elevato e le linee più adatte al turismo scoraggiano gli amanti di special, custom e roadster sportive dall’avvicinarsi a questa tipologia di caschi. 

Il casco

La soluzione arriva da Scorpion Sports, che grazie ad anni di esperienza del campo, riesce ormai da tempo ad offrire soluzioni per così dire alternative adatte anche a chi vuole versatilità senza rinunciare allo stile: dopo il Combat Evo arriva il Covert-X, nella gamma Streetfight di Scorpion. 

La base di partenza è quella di un jet vero e proprio, e infatti Convert-X ha omologazione J e non P/J come i modulari, ma le linee come vedete sono particolarmente aggressive e appuntite. 

Andiamo a vedere nel dettaglio però come è fatto il nostro Convert-X, e partiamo dalla calotta: è realizzata in fibra Ultra-TCT, un mix di materiali che permettono di avere una calotta superleggera ma capace di un notevole assorbimento dell’energia in caso di impatto, perché può deformarsi progressivamente. Due le misure, da XS a L e da XL a XXL. 

Il sistema di aggancio/sgancio della mentoniera è facile e rapido, e nel giro di pochi secondi avviene la trasformazione. 

I dettagli

Per gli interni, sfoderabili e lavabili, invece Scorpion ha scelto il tessuto di rivestimento Kwickwick III, che oltre ad essere particolarmente morbido al tatto, e quindi comodo una volta che viene indossato, è traspirante, anallergico e con proprietà antibatteriche.

Questo materiale ha il pregio di mantenere la testa asciutta anche in condizioni di temperatura e umidità elevate. Un vantaggio non da poco, specialmente nella bella stagione dove all’aumentare dei km aumenta anche il nostro impegno fisico e quindi la sudorazione. 

A mantenere la testa fresca contribuisce il sistema di areazione del Covert-X, che si compone di una presa d’aria sulla parte superiore della calotta e delle tre feritoie sulla mentoniera, che dalla parte interna ha anche un deflettore nasale proprio per convogliare il flusso della respirazione. 

Un altro dettaglio importante che riguarda gli interni è la possibilità di installare gli altoparlanti per interfono, grazie agli appositi incavi del rivestimento. 

Torniamo all’esterno: la visiera, che non ha grande ampiezza longitudinale ma restituisce un buonissimo raggio di visibilità orizzontale, ha trattamento anti-fog e soprattutto è intercambiabile.

Insieme a quella trasparente c’è infatti una seconda visiera grigio scuro, che aumenta l’aggressività del Covert-X e completare il quadro di questo casco c’è il cinturino micrometrico e a sgancio rapido. 

Scorpion Exo Covert-X pensa in taglia M 1.135 grammi, è garantito 5 anni ed è disponibile presso i rivenditori a 279,90 euro nelle versioni monocolore nero opaco, titanio opaco e grigio cemento opaco, mentre le grafiche Wall e XBorg a 299,90 euro

Scheda

Calotta: Fibre Ultra-TCT 

Peso: 1.135 gr in taglia M 

Interni: Tessuto KwikWick III anallergico, traspirante, antibatterico 

Cinturino: Chiusura micrometrica con sgancio rapido 

Taglie: XS-XXL 

Garanzia: 5 anni 

Prezzo: da 279,90 euro