Ducati svela i dettagli delle nuove Scrambler 1100 Pro e Sport Pro attraverso un video di approfondimento in realtà aumentata.

L'evoluzione dello storytelling attraverso la realtà aumentata grazie alla quale la Scrambler si conferma moto delle sperimentazioni felici di Ducati, delle innovazioni e dei trend più attuali.

Per descrivere i dettagli della Scrambler 1100 Pro, la Casa di Borgo Panigale utilizza un modo fuori dagli schemi, proprio com'è nella filosofia della Land Of Joy.

Racconto virtuale

La Scrambler è stata lanciata da Ducati come moto diversa da tutte le altre di Borgo Panigale. Una modern classic che sa innovare a suo modo, fuori dagli schemi classici com'era la scrambler degli anni '70, capace di saper divertire su strada e di sorprendere anche sullo sterrato.

La moto bolognese è stata creata, oltre che per rivivere un mito del passato, per trasportare i suoi motociclisti appassionati in un mondo diverso, quella Land of Joy fatta di colori, spensieratezza e ricerca di qualcosa di nuovo.

Per raccontare questo modello, in modo particolare gli ultimi arrivati della famiglia, la 1100 Pro e 1100 Sport Pro, Ducati si affida alla realtà aumentata questa volta in un inedito viaggio virtuale che ne racconta i dettagli con la partecipazione di Claudio de Angeli e Rocco Canosa, rispettivamente Brand e Product Manager di Scrambler.

I dettagli e le curiosità

I due manager Ducati svelano i dettagli tecnici e le curiosità delle ultime due Scrambler, caratterizzate da uno stile iconico e rappresentazione del senso di libertà ma anche di agilità, sicurezza e divertimento.

È con questo spirito che ha preso vita il progetto Scrambler ed è alla base di tutti i modelli, inclusi questi ultimi.

La Scrambler è una Ducati nata per chi ama guidare la moto, dentro e fuori i centri urbani, magari in compagnia di un passeggero.

Disponibilità e prezzi

La Ducati Scrambler 1100 Pro e 1100 Sport Pro, lanciate di recente, sono già disponibili in tutti i concessionari Ducati e Scrambler Camp del mondo.

Il prezzo è di 13.490 euro e di 15.490 euro mentre per la versione depotenziata da 35 kW il prezzo cala di 1.000 euro.

Le due versioni condividono il tradizionale motore bicilindrico a L, distribuzione Desmodromica 2 valvole per cilindro, raffreddamento ad aria di 1.079 cc che eroga una potenza massima di 84,7 CV (62,3 kW) a 7.250 giri e una coppia di 90,5 Nm a 4.750 giri.

A differenziarle una parte della ciclistica: la 1100 Pro monta una forcella Marzocchi a steli rovesciati da 45 mm completamente regolabile e la posteriore un monoammortizzatore Kayaba regolabile.

Invece la 1100 Sport pro una forcella Öhlins a steli rovesciati 48 mm completamente regolabile e un monoammortizzatore Öhlins regolabile.

L'equipaggiamento di serie è altamente tecnologico per tutte e due e comprende Riding Mode, Power Mode, Ducati Safety Pack (Cornering ABS + DTC), RbW, strumentazione LCD e vano sottosella con presa USB.

Fotogallery: Ducati Scrambler 1100 Pro e Pro SPORT