Yamaha lancia la Ténéré 700 Rally Edition, che rievoca le prime Parigi-Dakar e i piloti Yamaha che hanno fatto la storia.Ecco dettagli e prezzi

La Yamaha Ténéré 700 è sicuramente una delle adventure di maggior successo del mercato italiano, e la Casa dei Tre Diapason ha deciso di alzare il tiro, e il family feeling col passato lanciando la Yamaha Ténéré 700 Rally Edition

Un'edizione che celebra l'originale spirito rally inseguito da Thierry Sabine e rende omaggio ai leggendari piloti Yamaha del passato, con la storica colorazione Dakar heritage blue e giallo.

Ritorno al passato: la leggendaria Dakar

A 40 anni di distanza, Yamaha Ténéré 700 torna, con la grafica speedblock e i cerchi dorati che richiamano i colori storici dedicati agli eroi del tempo, per ammagliare la nuova generazione di mototuristi e moto avventurieri, ma anche quei nostalgici affascinati dalle epiche imprese dei primi rally raid del secolo scorso.

La Yamaha Ténéré 700 Rally Edition non è una moto ma una macchina del tempo. Ci fa tornare indietro di oltre 40 anni fa a fine dicembre 1978, quando Thierry Sabine realizzò il suo sogno di rendere accessibile a degli impavidi avventurieri (erano 182 i veicoli presenti in Place du Trocadéro a Parigi) la ricerca dei propri limiti vivendo una sfida con sé stessi nel deserto.

Era la prima edizione della Parigi-Dakar, il rally più famoso del mondo. Fu il primo passo del visionario Sabine e i suoi seguaci, che all'epoca non disponevano delle tecnologie che ci sono adesso, con GPS e localizzatori.

Dovevano fare affidamento sulla propria resistenza psico-fisica, la capacità di guida e di leggere le cartine geografiche. E su una sana pazzia. Oltre a delle moto affidabili, potenti e maneggevoli per correre sulla sabbia e sullo sterrato.

Una di quelle era la Yamaha XT500, che ha ricoperto un ruolo importante nella storia dei rally: una enduro on-off come lei era adatta ad aprire una nuova era nella guida fuoristrada.

Tra i 182 veicoli presenti a Parigi oltre quarant'anni fa, c'erano molte Yamaha, e con la sua struttura robusta, il telaio da fuoristrada e il motore con una coppia corposa, le XT500 si rivelarono le moto ideali per un evento da 10.000 chilometri che avrebbe rivoluzionato il mondo delle moto.

La prima edizione andò a Cyril Neveu e Gilles Comte in sella proprio alla Yamaha. Neveu si ripete due anni dopo, formando un podio completamente Yamaha.

Quella Yamaha XT è passata alla storia insieme ai suoi piloti diventando presto la più venduta in Europa, ponendo le basi per lo sviluppo di una nuova generazione di moto Yamaha adventure rivolte ai mototuristi di tutto il mondo.

La leggenda della Ténéré

Dall'infinita distesa sabbiosa del deserto del Sahara meridionale che si estende dal nord-est del Niger al Ciad occidentale deriva il nome di questa moto adventure.

L'antesignana risale al 1976, la prima monocilindrica a 4 tempi di grande cilindrata, la Yamaha XT500 appunto, che divenne subito una moto di successo.

La prima XT600Z Ténéré del 1983 era dotata di un serbatoio di grande capacità, forcelle a lunga escursione, freno anteriore a disco e sospensione posteriore Monocross, la prima moto adventure Yamaha di serie costruita appositamente per i rally, dovendo dimostrare le sue capacità nelle condizioni più estreme del Rally Parigi-Dakar, come la XT500 originale.

In sei edizioni ha ottenuto 18 podi, record ancora intatto.

Dal suo lancio Yamaha ha venduto più di 8 mila esemplari della sua Ténéré 700, grazie a un motore prestazionale ricco di coppia e carattere ma dimostrandosi anche una moto maneggevole e versatile.

Alla Parigi-Dakar del 1983, i piloti del team Sonauto Yamaha Serge Bacou e Jean-Claude Olivier in sella alla Yamaha XT600Z Ténéré ottenero rispettivamente il 5° e il 7° posto, un risultato fantastico sia per i piloti sia per la nuova moto, soprattutto in una edizione che confermò la sua reputazione di raid estremo.

Con oltre 40 concorrenti che si persero nel deserto per 4 giorni e il 75% dei piloti che non riuscì a terminare la gara.

Proprio a JCO – così è conosciuto Jean-Claude Olivier – è dedicata la livrea giallo-blu della Yamaha Ténéré 700 Rally Edition, gli stessi colori della XT600Z con la quale partecipò alle edizioni '83 e '84

I colori Heritage Rally

Il passato ritorna sempre. Così dopo anni di oblio la Yamaha Ténéré 700 è tornata nel 2019 dopo un intensivo programma di sviluppo, coinvolgendo importanti piloti di rally raid per testare e valutare i prototipi su diversi terreni di tutto il mondo.

Ne è uscita una adventure bike che rispecchia l'indole originaria, capace di offrire prestazioni elevate in off-road ma anche comodità nei percorsi misti e sulle lingue di asfalto, grazie a un telaio compatto e agile e un motore bicilindrico 689 cc che sviluppa una potenza di 73 CV a 9.000 giri e una coppia di 68 Nm a 6.500 giri.

La Yamaha Ténéré 700 Rally Edition è prodotta in Francia da un team di lavoro dedicato.

Fotogallery: Yamaha Ténéré 700 Rally Edition

Parti speciali

La Yamaha Ténéré 700 Rally Edition è equipaggiato con una serie di componenti che offrono un maggiore livello di protezione del telaio nella guida off-road. L'elenco comprende:

  • Piastra paramotore: realizzata in alluminio di 4 mm di spessore. È abbinato alla protezione del radiatore e del paracatena.
  • Sella Rally: sella monoposto rialzata di 20 mm (895 mm da terra) per facilitare il passaggio dalla posizione seduta a quella in piedi sulle pedane.
  • Scarico Akrapovič slip-on: la voce del bicilindrico di 689 cc è lo scarico Akrapovič che enfatizza il carattere della adventure bike giapponese che in accelerazione fa sentire tutta la coppia della moto.
  • Frecce a LED: offrono un look moderno ed elegante, sottolineando il carattere deciso e aggressivo e conferendo alla moto un aspetto di classe superiore.
  • Tamponi antiscivolo: offrono un grip superiore al ginocchio e all'interno della coscia in accelerazione, consentendo al pilota un controllo ottimale.
  • Manopole off-road: garantiscono più sicurezza nella guida su percorsi polverosi e fangosi.

A completare le caratteristiche della Ténéré 700 Rally Edition, un design slim, compatto ed ergonomico, un aggressivo frontale in stile rally con quattro fari a LED, sospensioni anteriori e posteriori a lunga escursione completamente regolabili, ruota a raggi da 21 pollici all'anteriore e da 18 pollici al posteriore, sistema ABS disattivabile con regolazione immediata

Prezzo e disponibilità

La Yamaha Ténéré 700 Rally Edition è disponibile presso i concessionari Yamaha a partire da luglio 2020. L'allestimento speciale ha fatto lievitare il prezzo ma non in modo eccessivo.

Un condensato di storia e retaggi del passato, che ha un prezzo di 11.399 euro.