Il designer inglese, allievo di Tamburini, lascia la Casa di Schiranna dopo 20 anni. Al suo posto Giorgio Mazzotti

Tempo di saluti in casa MV Agusta: a farli è Adrian Morton, figura di spicco del design motociclistico e vera e propria punta di diamante per l’azienda varesina.

Il designer britannico, allievo di Massimo Tamburini, infatti abbandona la poltrona di Design Director del marchio dopo 20 anni, e una serie di moto dal profilo iconico.

Un addio ( o un arrivederci) che ha spinto MV Agusta a ridisegnare i vertici del suo Centro Stile di San Marino, con l’ingresso di nuove figure.

Il nuovo team si aggiunge alla piccola rivoluzione intrapresa dal CEO, Timur Sardarov, e che può contare già sull’ingresso di Filippo Bassoli come Direttore Marketing.

Le new-entry

Il Centro Stile CRC di San Marino acquisisce quindi nuovi vertici. L’ingegnere Brian Gillen, che finora aveva coperto il ruolo di Technical Director, è stato promosso al ruolo di R&D Director del gruppo.

Alessandro Volpini sarà invece il nuovo Technical Manager: 52 anni, ingegnere meccanico con vasta esperienza nel design e nell’industrializzazione dei motori per il motociclismo, Volpini ha competenze che vanno dalla progettazione alle prove su strada.

Il posto di Morton invece verrà preso da Giorgio Mazzotti, designer industiale di 56 anni con esperienza trentennale nella creazione di moto, automobili e veicoli commerciali.

Il giusto tributo

Sardarov, ha voluto salutare con parole di stima e affetto Morton, ricordando quanto il designer abbia contribuito alla storia di MV Agusta, e soprattutto lasciando la porta di Schiranna aperta ad una collaborazione futura.

“Come marchio, MV Agusta è da sempre molto orientato all’innovazione e alla tecnologia” ha
dichiarato il CEO di MV Agusta Motor S.p.A., che ha aggiunto: “sono lieto di dare il benvenuto a
Giorgio e ad Alessandro nella famiglia MV Agusta. Col loro arrivo si completa un team
eccezionale, in grado di affrontare al meglio le sfide stilistiche e tecnologiche che ci attendono.
Mi congratulo con Brian per la promozione, e vorrei ringraziare Adrian Morton per il suo
straordinario contributo. Nei suoi 20 anni in MV Agusta, ha creato alcuni tra i pezzi più leggendari
di arte motociclistica. Spero vivamente che in futuro avremo modo di collaborare ancora a nuovi,
importanti progetti.”