Il TT dell’Isola di Man si trasforma in un evento virtuale dal 6 al 13 giugno, con 8 campioni del Mountain Circuit pronti a battersi col joypad in mano

Il Covid-19 ha rovinato i piani di tantissime manifestazioni sportive, e il Tourist Trophy dell’Isola di Man è stato tra i primi a mettere il veto all’edizione 2020.

La voglia di road races con l’avvicinarsi dell’estate è sempre tanta, per cui gli organizzatori hanno deciso di trasformare la settimana più folle del motorsport in un evento virtuale, il Virtual TT powered by Motul.

La “Mountain Race” virtuale

Dal 6 al 13 giugno prenderanno il via le quattro gare virtuali che compongono l’evento, tutte svolte sul gioco TT Isle of Man: Ride on The Edge 2.

Al via ci saranno 8 piloti, affiancati da altrettanti specialisti degli e-sport, che verranno divisi in squadre e daranno vita a dei testa a testa durante tutta la settimana.

La lista dei partecipanti è ancora in fase di completamento, ma i nomi finora confermati sono di assoluto rilievo: a sedersi davanti la TV con il joypad in mano saranno infatti, tra gli altri: Peter Hickman, Davey Todd e Connor Cummins. La finale si svolgerà il 12 giugno alle 20:15.

Un’esperienza da provare

Noi avevamo avuto il sentore che il TT 2020 potesse riservare sorprese del genere, e all’uscita del titolo TT Isle of Man: Ride on the Edge 2 avevamo deciso di indossare casco e tuta virtuale per cimentarci nelle prove all’ultimo secondo che solo la Mountain Race sa dare.

Per chi non si accontenta del brivido virtuale però, il comitato organizzatore del TT ha previsto tanti contenuti extra disponibili sul sito ufficiale, come documentari, interviste, film e approfondimenti tecnici. Tutti totalmente gratuiti.