Un esemplare impegnato nei primi test stradali conferma l’arrivo della KB4, con il 4 cilindri di Kawasaki Z1000 e Ninja 1000SX

Proseguono rumors e rivelazioni intorno a una delle sicure protagoniste della prossima stagione motociclistica: la Bimota KB4.

La supersportiva dalle linee classiche è stata infatti più volte al centro dell’interesse dei fan del marchio e dei tanti curiosi che aspettano la seconda vita del marchio fondato da Bianchi, Morri e Tamburini.

Ora ai rumors si uniscono foto “paparazzate in un’area di servizio da un appassionato, Andrea Tiraferri, che ha beccato il mulo della KB4 in una stazione di servizio vicina a Rimini.

Le sovrastrutture

Le sovrastrutture nere nascondono bene le forme, ma il tocco di matita di Enrico Borghesan, che ha disegnato il modello, si vede in particolari come il faro tondo con la cornice “a campana”.

Alcune delle linee sono ancora più morbide rispetto a quelle dei render visti negli ultimi mesi, mentre le dimensioni appaiono compatte anche dagli scatti rubati.

Confermati il telaio a traliccio in tubi d’acciaio e il forcellone bibraccio scatolato in alluminio.

I dettagli

Le immagini mostrano anche di più: si vedono chiaramente i condotti d’aria per il raffreddamento del radiatore, situato sotto la sella, identici a quelli della Tornado 900, ma soprattutto arriva la conferma più attesa, quella sul motore.

Quello fotografato sembra proprio il quattro cilindri in linea da 1.043 cc di Kawasaki, lo stesso della Z1000 e della Ninja 1000SX. Per saperne di più, ci sarà da attendere il prossimo avvistamento.

 

Fotogallery: Bimota KB4, le prime immagini su strada