Sui siti della Casa di Milwaukee i due modelli attesi per la fine del 2020 vengono riprogrammati alla prossima stagione

La notizia è arriva in sordina, ma chi attendeva il debutto delle nuove Harley-Davidson Pan America e Bronx, rispettivamente la maxi-enduro e la streetfighter che portano la Casa Americana in nuovi segmenti per la prima volta in oltre 100 anni di storia, dovrà aspettare il nuovo anno, perché la presentazione delle due moto è stata posticipata.

Nuovo calendario

Su tutti i siti web della Motor Co. infatti alla voce “modelli futuri” è stata cambiata la descrizione: prima venivano annunciati come “in arrivo nel corso del 2020”, ora invece c’è un più generico “in arrivo nel 2021”.

Una scelta che potrebbe essere dettata dall’epidemia di Covid-19 che avrà i suoi strascichi sul mercato per i prossimi mesi, ma non è da escludere che nella scelta di ritardare il debutto dei due modelli possa esserci lo zampino del nuovo CEO, Jochen Zeitz e del suo piano The Rewire, diventato esecutivo per rimpiazzare il More Roads to Harley-Davidson di Matt Levatich.

The Rewire

Nella nuova strategia si parla infatti di “riprogrammare le presentazioni dei nuovi modelli per allinearsi con la stagione motociclistica".

Da tradizione recente infatti i modelli Harley-Davidson vengono presentati in estate, e per Pan America e Bronx si parlava addirittura dell’autunno 2020.

Una scelta che sarebbe non solo in linea con il mercato europeo, ma permetterebbe alla Casa di Milwaukee di presenziare ai saloni americani con le novità con le novità in stand.

sito harley

Arriva anche la custom

Pan America e Bronx sono accomunate dal nuovo bicilindrico a V raffreddato a liquido Revolution Max: il motore modulare che sulla naked sportiva è da 975 cc e scarica una potenza di 115 CV, mentre sulla maxi-enduro arriva a 1.250 cc e a 145 CV di potenza.

La riprogrammazione delle presentazioni ha dato l’opportunità per conoscere dettagli su un altro modello del prossimo futuro di Harley-Davidson, conosciuto come il prototipo Custom: in questo caso la descrizione riporta un generico “In programma per il 2021”, ma viene rivelata la cubatura del V-Twin che la equipaggerà, 1.250 cc, proprio come la Pan America, e quindi potenza intorno ai 145 CV.

Il modello viene descritto come “La nuovissima motocicletta custom dotata di linee possenti, stile essenziale e aggressivo e 1250cc di prestazioni pure”.

Vedremo se il 2021 sarà l’anno del terzetto di novità per Harley-Davidson, o se i piani cambieranno nuovamente