Inedita piattaforma per le piccole indo-britanniche, con motore e telaio al debutto. Ecco prezzo e dettagli

Dopo i rumors e i primi avvistamenti su strada arrivano finalmente conferme ufficiali sul debutto della Royal Enfield Meteor 350.

Per qualche ora, probabilmente per una svista, il modello è apparso nel listino del sito indiano, con possibilità di configurazione, rivelando così alcuni dettagli interessanti.

Palla di fuoco

Le immagini, rimosse poco dopo ma catturate dai colleghi di ZigWheels, hanno dato l’opportunità di notare ai più attenti, come la nuova Meteor 350 ha un suffisso Fireball, che dovrebbe contraddistinguere almeno una delle sue versioni.

Non dovrebbero cambiare le prestazioni rispetto alla versione standard, piuttosto si potrebbe trattare di un allestimento più ricco o semplicemente di un ulteriore nickname per diversificare l’attuale Meteor dal modello omonimo degli anni ’50.

Fotogallery: Royal Enfield Meteor 350, le immagini dal configuratore

La moto

Quello che sappiamo con certezza è che con la Meteor 350 debutterà il monocilindrico raffreddato ad aria, rivisto in alcuni aspetti.

La distribuzione rimane monoalbero mentre l’alimentazione è a iniezione elettronica. La potenza dovrebbe rimanere in linea con i tremezzo precedenti, intorno ai 20 CV, mentre la ciclistica vede il nuovo telaio monotrave con doppia culla e una coppia di ammortizzatori posteriori.

ABS a due canali, cerchi in lega leggera, faro anteriore con DRL e strumentazione analogica sono gli altri dettagli della nuova Meteor 350.

L’ultimo, e non certo il meno importante, è quello riguardante il prezzo: poco più di 2.000 euro. Al momento però, l’arrivo della Meteor 350 è previsto solo sul mercato indiano.