BMW Motorrad Italia allunga il periodo di garanzia contrattuale di 90 giorni, periodo confrontabile con il lockdown, su scooter e moto nuovi

Con la maggior parte delle moto ferme nei garage di tutta Italia a causa del lockdown imposto per combattere l’emergenza sanitaria Covid-19, il comitato Customer Board di BMW Motorrad Italia ha deciso di venire incontro ai propri clienti prorogando di 90 giorni la scadenza della garanzia contrattuale attiva su moto e scooter della Casa dell’Elica.

#Insiemeperripartire

Questa iniziativa è uno dei tasselli del progetto #InsiemePerRipartire di BMW Motorrad Italia, che verte su diversi fronti.

La campagna partita con il testomonal Alex Zanardi, vuole riportare la passione per la moto nella quotidianità dei motociclisti, anche se al momento la moto non si può usare.

Due esempi significativi sono l’inserimento di sezioni di approfondimento sulla tecnologia delle motociclette sul sito internet di BMW Motorrad Italia e l’attivazione sui canali social del progetto chiamato “How-To by Dealers”, che coinvolge la rete dei concessionari come trainer su temi di particolare interesse per i clienti.

Più vicini

“Vogliamo essere vicini in ogni modo ai nostri clienti”, ha commentato Salvatore Nicola Nanni, General Manager, che ha aggiunto: “il nostro manifesto è un incoraggiamento al mondo delle due ruote a pensare al momento in cui questa difficile situazione sarà finita e potremmo tornare a vivere appieno le nostre passioni. Sul fronte della comunicazione abbiamo spinto sui canali web e social, ma non ci siamo voluti fermare a questo. Per dimostrare a loro anche in un modo concreto la nostra vicinanza, poiché inevitabilmente stanno subendo una limitazione all’utilizzo delle loro moto, abbiamo posticipato la scadenza della garanzia per un periodo confrontabile con quello di lockdown. Questa decisione è stata presa durante uno dei nostri Customer Board, che sono comitati periodici in cui il management di BMW Motorrad Italia si siede intorno a un tavolo per analizzare i feedback che arrivano direttamente o indirettamente dai nostri Clienti al fine di decidere delle misure concrete da mettere in atto assieme ai Concessionari per cercare di migliorare sempre il nostro servizio”.

Fotogallery: BMW R 1250 GS Adventure - TEST