Cala di oltre il 10% il premio medio per molte compagnie, ma crollano le vendite durante le restrizioni imposte per il Covid-19

L’Italia dal 9 marzo si è fermata per le’emergenza Coronavirus, e la mobilità naturalmente ne ha risentito particolarmente.

Non solo l’industria motociclistica, la filiera della manutenzione, ma anche il settore delle assicurazioni paga la situazione di estrema difficoltà in cui si trova il Paese.

Una serie di fattori che, come ha sottolineato l’indagine fatta da Sos Tariffe, si riversa anche nella ricerca, nella comparazione e nella vendita delle assicurazioni online, soprattutto per le moto.

L’inverno mai finito

Nonostante la primavera sia arrivata ormai da giorni e le temperature delle ultime settimane siano quelle perfette per i primi giri in moto, il Coronavirus ha costretto i motociclisti a lasciare la moto in garage, e a prendere le due ruote solo per motivi di necessità o lavorativi.

Tutto in un periodo, quello di marzo, in cui la maggior parte dei motociclisti riattivano la loro polizza dopo il rimessaggio invernale.

I numeri

Nonostante la crescita di oltre il 100% sui volumi di vendita di febbraio nelle polizze Rc Moto, le prime tre settimane di marzo hanno fatto segnare un calo del 45% nel rinnovo e nell’acquisto di polizze.

Numeri purtroppo destinati a diventare ancora più pesanti vista la quasi totale certezza che le restrizioni per debellare la pandemia proseguiranno ben oltre il 3 aprile.

Cala il premio

L’indagine di Sos Tariffe ha evidenziato però anche il calo sul premio delle assicurazioni auto e moto. Il comparatore web infatti ha avuto modo di seguire il trend dei premi assicurativi, notando come in media nazionale, la riduzione dei premi assicurativi sia dell’11,6%.

Le regioni maggiormente interessate sono la Puglia, con -23,4%, Lombardia al -20,1% e Liguria. In controtendenza invece Valle d’Aosta, con il +2,7% e Abruzzo, dove il costo cresce del 14,6%.

Clima d’incertezza

A delineare i possibili scenari del futuro più prossimo per il settore delle assicurazioni auto e moto è Roberto Pierri, manager responsabile della BU Assicurazioni di sostariffe.it.

“Le polizze moto hanno un fortissimo andamento stagionale – rileva Pierri – che va da metà Febbraio a maggio inoltrato. L’anno sembrava iniziato molto bene con volumi più che raddoppiati nelle ultime settimane di febbraio rispetto lo scorso anno. L’avvento della crisi e delle misure distruttive ha purtroppo bloccato la crescita e registriamo un calo del 45% sul mese di marzo, il più importante per questo tipo di polizze. Non sappiamo quanto dureranno le manovre restrittive, ma se le misure introdotte in queste settimane dovesse allentarsi nel prossimo mese, contiamo di recuperare parte del lavoro perduto per metà maggio”.