Quattro cilindri da 998 cc, adotta la stessa base della CB1000R e potrebbe essere la futura entrata nella gamma Neo Sports Café

Presentata nella notte, durante lo show virtuale che Honda ha mandato in streaming per presentare le sue novità, la CB-F Concept è stata uno dei prototipi più chiacchierati degli ultimi mesi.

Si tratta di una modern-classic che si ispira senza mezzi termini alla CB900F e alla CB750F che Freddie Spencer portò in gara nella Superbike americana.

Concept solo di nome

Guardando i dettagli si nota come la cura del particolare sia maniacale, e anche la definizione dei dati non lascia pensare ad una show bike.

Per Honda infatti la parola Concept non indica un pezzo unico “concettuale” appunto, come siamo abituati a definirlo in Europa, ma come un modello non di serie. Questo non significa che l’entrata nelle linee di produzione Honda sia scontata però, nonostante il look spinga fortemente a pensarlo.

Fotogallery: Honda CB-F Concept 2020

Una base ben nota

La CB-F Concept sfrutta la piattaforma e la struttura della CB1000R: motore quattro cilindri bialbero e 16 valvole da 998 cc, raffreddato a liquido e capace di scaricare 145 CV a 10.500 giri, con acceleratore elettronico e quattro riding mode a disposizione del pilota.

Il telaio è un monotrave superiore in acciaio scatolato, dotato di piastre laterali in alluminio, mentre per il reparto sospensioni la CB-F può contare sulla forcella a steli rovesciati Showa Big Piston SFF e di un monoshock che agisce sul forcellone monobraccio in alluminio.

Anche le quote rimangono identiche alla CB1000R, con la coppia di cerchi da 17” calzati da pneumatici 120/70 e 190/55.

La prossima delle Neo Sport?

Sarebbe interessante vedere se la CB-F sia l’antipasto di un gradito ritorno, quelle delle sinuose linee delle vecchie F nella gamma delle modern classic di Tokyo.

Uno scenario tutt’altro che difficile da immaginare, visto che in Asia uno dei modelli di punta di Honda è la CB1300 Super Four SP, che proprio da quelle linee trae ispirazione.