La tappa spagnola, che avrebbe dovuto dare il via alla stagione 2020, rinviata da inizio maggio a data da destinarsi

Ancora non ha una data inaugurale la stagione della MotoGP 2020. Salta anche il GP di Spagna, rinviato a data da destinarsi, e così anche l’inizio della classe regina.

Il calendario

Dopo la cancellazione del GP del Qatar, dove hanno corso solo Moto2 e Moto3, e il rinvio delle gare in Thailandia, in U.S.A. e Argentina, la MotoGP sarebbe dovuta partire da Jerez, in programma fino a ieri dal 1 al 3 maggio.

L’emergenza sanitaria ha però costretto FIM e Dorna Sport a posticipare la tappa spagnola.

Il comunicato

Gli organizzatori hanno diramato una nota per annunciare il rinvio della gara:

"Fim, Irta e Dorna si rammaricano nell'annunciare il rinvio del Gp di Spagna, previsto a Jerez nel week end del 3 maggio, perché l'attuale epidemia di coronavirus ha obbligato la riprogrammazione dell'evento - si legge nel comunicato ufficiale - Poiché la situazione rimane in costante evoluzione, una nuova data per il Gp di Spagna non potrà essere confermata finché non sarà più chiaro quando sarà possibile organizzare l'evento. Un calendario rivisto verrà pubblicato non appena disponibile"