Nel mese di marzo si registra un progressivo calo nell’uso di moto e scooter e una diminuzione dei km percorsi

I motociclisti italiani ce la stanno mettendo tutta per battere il Coronavirus. Al netto di episodi di incoscienza, per fortuna rarissimi, i dati diffusi da Confindustria Ancma sul traffico di motocicli e ciclomotori in Italia sono uno spaccato virtuoso di quanto il Paese si stia impegnando per sconfiggere il Coronavirus.

I dati

Ancma ha diffuso la seconda rilevazione dall’inizio dell’emergenza sanitaria, grazie al campionamento di 100.000 veicoli che hanno installato la black box di Moto.app.

L’Osservatorio Nazionale Infrastrutture, Sicurezza e Mobilità per le 2 Ruote ha così potuto monitorare il campione, composto dal 77% da scooter e dal 23% delle moto.

Come si può vedere nel grafico il picco di utilizzo dei veicoli è riferito a fine febbraio, mentre già dall’inizio di marzo cala in maniera importante.

I numeri degli ultime settimane però mostrano come dal 16 marzo in poi la percentuale d’utilizzo sia appena superiore al 10%, con un ulteriore calo nel weekend, a riprova del fatto che chi si muove lo fa per esigenze lavorative.

Anche la percorrenza chilometrica fa ben sperare: se a fine febbraio era ad oltre 20 km al giorno, già dopo la prima settimana di marzo la percorrenza si è attestata poco sopra i 10 km per mezzo, e viste la stretta sulle attività “necessarie ed essenziali” dovrebbe scendere ancora di più.

ancma dati traffico

La moto sta in garage

Con l’emergenza sanitaria che ha messo a durissima prova le strutture sanitarie di tutta Italia è importante prendere coscienza, come più volte abbiamo scritto, che viaggiare su due ruote è un rischio per noi stessi e per l’intera comunità.

L’assenza di traffico e il presunto “social distancing” che la moto permette rispetto all'auto non sono due motivi abbastanza validi per ignorare i pericoli di una caduta o di un incidente che ci costringerebbero al ricovero in Pronto Soccorso, aumentando il rischio di contagio per se stessi e mettendo in ulteriore difficoltà i presidi sanitari.

Valide alternative

Se non dovete spostarvi per lavoro ma la voglia di moto è troppo forte vi offriamo delle validissime opzioni: potete sporcarvi le mani con la manutenzione moto, oppure stare comodamente sul divano e guardare Le Dritte di OmniMoto.it, dove troverete ottimi spunti per passare il tempo davanti la TV, senza mai trascurare l’amore per la moto.