La rassegna organizzata da BMW e prevista dal 22 al 24 maggio 2020 verrà posticipata al prossimo ottobre per fronteggiare l’emergenza Coronavirus

Dopo aver chiuso lo stabilimento storico di Berlino-Spandau e tutti gli altri impianti produttivi in Europa per un mese, BMW deve attuare nuove misure cautelative contro il Coronavirus.

L’edizione 2020 del Concorso D’Eleganza Villa D’Este infatti non si svolgerà nelle date prefissate, proprio a causa della situazione di incertezza e di sempre crescente emergenza dettata dalla pandemia di Covid-19.

Il nuovo calendario

La manifestazione, che ogni anno raccoglie le auto e le moto d’epoca più importanti del panorama mondiale ed è soprattutto occasione per BMW e altri marchi ospiti di mostrare avanguardistici concept o modelli di prossima realizzazione, avrebbe dovuto radunare a Cernobbio appassionati e collezionisti dal 22 al 24 maggio 2020.

Ora invece le date previste per il Concorso sono state fissate per il weekend che va dal 16 al 18 ottobre. Date che l'organizzazione si riserva di confermare a giugno, vista la continua evoluzione della situazione.

Il comunicato

“Alla luce degli attuali eventi e delle crescenti misure in atto per contenere il coronavirus, così come per la necessità di tutelare i nostri ospiti e il nostro staff, è con profondo rammarico che il Team Organizzativo del Concorso d'Eleganza Villa d'Este ha deciso di non dar seguito all'edizione di quest'anno nelle date previste”.

Si legge nel comunicato, che prosegue:

“Terremo costantemente monitorata la situazione relativa alla diffusione del coronavirus e ci attendiamo di poter dare una conferma definitiva nel prossimo mese di giugno. Il Concorso d'Eleganza Villa d'Este gode di una reputazione di lunga data come uno degli eventi più sofisticati ed esclusivi nel suo genere. Il nostro obiettivo è di soddisfare sempre quest’ambizione. Tuttavia, le circostanze attuali rendono impossibile garantire il livello dell'evento che vi sareste aspettati il prossimo maggio.”

Fotogallery: Concorso d'Eleganza Villa D'Este 2019