Il Governo stringe la morsa sulla dichiarazione sul proprio stato di salute. Come cambia e dove scaricarla

Il Ministero dell'Interno ha reso disponibile online il nuovo modello di autocertificazione: la differenza rispetto alla modulistica rilasciata pochi giorni fa sta in una voce con la quale l'interessato deve autodichiarare di non trovarsi nelle condizioni previste dall'art. 1, comma 1, lett. c) del D.P.C.M. dell'8 marzo 2020 che vieta assolutamente ai soggetti sottoposti a quarantena (quindi positivi al Coronavirus) di muoversi dalla propria abitazione o dimora.

Con l’entratain vigore del nuovo modello l'agente delle Forze dell'Ordine deve controfirmare l’autocertificazione, attestando l'identità del dichiarante e che questa viene resa in sua presenza. Così facendo i cittadini non devono allegare nessuna fotocopia del proprio documento di identità.

Dove scaricare l'autocertificazione

È possibile scaricare il documento dal sito del Ministero dell'Interno a questo link. Cliccate qui invece per scaricarla in formato PDF, DOC e digitale.

A che cosa serve l'autocertificazione?

L’autocertificazione è un modello obbligatorio che deve essere mostrato alle Forze dell'Ordine in caso di controllo e che attesta che ci si sta spostando per motivi lavorativi, di salute, o per altre necessità primarie come, per esempio andare a fare la spesa.

Non è fondamentale avere con sé una copia dell'autocertificazione dato che gli agenti sono tenuti a fornirne una da compilare sul posto. È però consigliato averla già stampata, in modo tale da risparmiare qualche minuto e non far perdere tempo alle Forze dell'Ordine impegnate in questo momento di crisi.