Al Salone di Roma non solo i classici test-ride, ma anche prove di moto, scooter e bici elettriche per testare la mobilità a impatto zero

Per conoscere da vicino le dinamiche di guida dei veicoli elettrici, dalle moto alle biciclette, dagli scooter ai monopattini, a Roma Motodays dal 5 all'8 marzo, l'area Wheels to è dedicata alla scoperta della mobilità sostenibile e alle prove di qualsiasi tipo di veicolo a trazione elettrica

Riding E-Xperience nel villaggio indoor e outdoor

Roma Motodays è alle porte. L'evento di riferimento del centro-sud Italia per tutti gli appassionati di moto, mette in mostra le principali novità delle Case costruttrici.

L'edizione 2020 mette la mobilità sostenibile al centro dell'attenzione, e in quest'ottica l'area tematica Wheels to è stata allestita per permettere ai visitatori di vivere una esperienza diretta con i mezzi del futuro – ma alcuni anche del presente.

Visitare i Roma Motodays è l'occasione per provare ogni tipo di mezzo elettrico, a due, tre e quattro ruote per rispondere a qualsiasi preferenza ed esigenza.

A confermare la validità del progetto Wheels to, il riconoscimento di tanti enti. Infatti ha ricevuto il Patrocinio di Roma Capitale, della FMI- Federazione Motociclistica Italiana, della FCI- Federazione Ciclistica Italiana, dell’Osservatorio Bikeconomy e vanta la collaborazione con l’Agenzia di Roma Servizi per la Mobilità, dell’Università degli Studi Roma Tre e dell’Università degli Studi Unicusano, partner di progetto per l’elaborazione dei contenuti del programma che si svolgerà dal palco del padiglione 3 di Roma Motodays.

All'interno di Wheels to, la Riding E-Xperience permette ai visitatori di provare monopattini, biciclette, scooter, one-wheel, segway, microcar, auto a trazione elettrica o ibrida.

Mettetevi alla prova

La Riding E-Xperience non è una esperienza di guida elettrizzante non solo per il tipo di veicolo che si sceglie di provare, ma anche perché negli oltre 3 mila metri quadri di area si possono verificare le proprie capacità in sella a delle e-bike, percorrendo dei percorsi caratterizzati da diversi gradi di difficoltà.

I più smaliziati possono affrontare ben 30 metri di ostacoli, o si possono affrontare pendenze, ponti e altri ostacoli anche per testare le doti dei modelli nel modo più autentico possibile.

All'esterno invece la possibilità di provare scooter, minicar e auto che richiedono una percorrenza maggiore, mentre in un apposito tracciato off-road ci si può divertire in sella alle e-MTB, che stanno aprendo le frontiere di un diverso tipo di ciclismo fuoristrada.

Per chi preferisce una mobilità urbana senza far fatica, o chi preferisce esplorare nuove mete, Specialized, Cannondale, Lombardo, Focus, Scott, Trek, Tok, GT, XP, Bottecchia sono alcuni dei brand presenti che mettono a disposizione i propri modelli per dei test.

Ottieni il QR Code per accedere

È possibile accedere senza limitazioni all'area test dei Roma Motodays compilando il form sul sito motodays.it, che rilascerà un QR Code da stampare all'ingresso della fiera.
Wheels to è una porta sul futuro della mobilità di tutti i tipi, da quella urbana a quella extra-urbana, intesa come di medio-lungo raggio e quella più ludica dell'offoroad.

Previsto anche un programma di workshop e convegni per conoscere i progetti delle istituzioni e delle aziende in favore di soluzioni a impatto zero per un ambiente sempre più sostenibile.

I temi da affrontare sono i più vari, dalla sharing per condividere i propri mezzi alla smart city, dai numeri del mercato delle e-bike a come si evolvono i prodotti elettrici a due e quattro ruote, arrivando a conoscere anche le polizze assicurative più "green e smart" e le novità legate alla micro mobilità su strada.

Tra gli interventi previsti, quelli di Smart Italia, Nissan Italia, Askoll, Five, Axpo, Cityscoot, eCooltra, SharenGo, Jump, Helbiz, Legambiente, Osservatorio Bikeeconomy, Agenzia Roma Servizi per la Mobilità. Sul sito motodays.it è disponibile tutto il programma.