Doppio scarico laterale alto, livrea esclusiva e altri dettagli. Nella Pro Sport anche sospensioni Ohlins e look cafe racer

Dopo le anticipazioni dei giorni scorsi arrivano finalmente le Ducati Scrambler 1100 Pro, svelate ieri a Miami.

Il perché del luogo si spiega nel nome della livrea che speciale “Ocean Drive” che equipaggia la 1100 Pro di Borgo Panigale. Ecco le differenze.

Ducati Scrambler 1100 Pro

Oltre alla nuova livrea bicolore, che contraddistingue le sovrastrutture sul telaio a traliccio in tubi d’acciaio e al telaietto in alluminio, colorati di nero.

Anche le cover sono nere, e esaltano la nuova posizione del doppio scarico, alto sul lato destro, con il porta targa che invece va in basso.

Sul faro anteriore invece troviamo una lente in vetro, e l’ormai conosciuto DRL con la caratteristica X all’interno.

Fotogallery: Ducati Scrambler 1100 Pro e Pro SPORT

Ducati Scrambler 1100 Pro SPORT

Strizza l’occhio a chiede prestazioni la versione SPORT, che può vantare sospensioni Ohlins al posto delle Kayaba “base”, con la forcella da 48 mm completamente regolabile e monoammortizzatore posteriore regolabile in precarico e in estensione.

Completano la Ducati Scrambler 1100 Pro SPORT il manubrio basso e specchi retrovisori endbar. Il colore è Matt Black, con guance intercambiabili su cui è verniciato il logo 1100.

Tecnologia

Entrambe le versioni possono contare su Ducati Traction Control, ABS Cornering e tre Riding Mode. Saranno disponibili da fine marzo 2020, il prezzo non è stato ancora comunicato.