La Motor Company americana presenta il bicilindrico più potente della sua storia: 121 CV e ben 177 Nm di coppia

Harley-Davidson risponde alla sempre crescente domanda di performance dei suoi clienti più esigenti, e lo fa realizzando il motore più grande e potente della sua storia.

Big Twin

Lo Screaming Eagle Milwaukee Eight 131 è infatti la proposta del marchio americano per i clienti dei modelli Touring dal 2017 ad oggi, che vogliono sostutuire il loro Milwaukee Eight 114 con qualcosa di ben più performante.

131 pollici cubi, che valgono a dire 2.147 cc. Una cifra che fa del Milwaukee Eight 131 il motore più grande della storia di Harley-Davidson, e anche il più potente visti i 121 CV e la coppia mostruosa di 177 Nm.

La differenza rispetto ai V-Twin aftermarket che in america molte aziende come S&S Cycles aggiornano di anno in anno è che qui è presente una garanzia di 24 mesi dopo l’acquisto.

Le versioni

Due le varianti del muscolosissimo bicilindrico: quella che sostituirà i Milwaukee Eight 114 raffreddati a liquido a 6.195 dollari, la versione a raffreddamento aria/liquido viene invece 6.395 dollari. Entrambe possono essere scelte con finiture chrome o in nero opaco.

Difficile sapere al momento se lo Screaming Eagle Milwaukee Eight 131 entrerà nel catalogo accessori di Harley-Davidson anche in Europa. Il fatto che questo motore non abbia passato il test per l’omologazione nello stato della California suggerisce che non sarà facile trovarlo nei dealer del nostro Paese.