La crossover da un quarto di litro potrebbe trovare aggiornamenti e un nuovo motore per il 2020. L’esordio previsto ad AutoExpo

Suzuki sarà tra le assolute protagoniste del più importante salone dei motori indiano, l’AutoExpo di Nuova Delhi.

A contribuire alle attenzioni sulla Casa di Hamamatsu ci sono le defezioni di altri grandi marchi come BMW, Yamaha e Honda, ma soprattutto i rumors, che prevedono il debutto della nuova V-Strom 250.

Le novità

Il segmento delle adventure è in forte ascesa nei mercati orientali, e Suzuki vorrebbe fare sua una grossa fetta di vendite con la rinnovata crossover da 250 cc.

La ciclistica dovrebbe essere quella già conosciuta sul modello attualmente in gamma nel nostro Paese, ma a cambiare potrebbe essere il motore: per rispettare i parametri antinquinamento BS-VI in vigore in India infatti a muovere la piccola sport-enduro tourer di Suzuki non sarà il bicilindrico da 248 cc che conosciamo, ma il monocilindrico da un quarto di litro che ha fatto il suo esordio al Salone di Tokyo sulle Gixxer 250.

Un monocilindrico a 4 tempi con distibuzione a 4 valvole raffreddato a liquido e capace di erogare una potenza di 26 CV a 9.000 giri con un picco di coppia di 22,6 Nm a 7.500 sulla coppia di sportive.

Il prezzo

La strategia d’attacco di Suzuki ai mercati asiatici passerebbe anche per il prezzo della rinnovata V-Strom 250: si parla infatti di un prezzo in India inferiore ai 3.000 dollari. Vedremo se il nuovo corso della crossover passerà anche per l’Europa.